250 Vigili del fuoco, domanda sostituita: vittoria al Consiglio di Stato

250 Vigili del fuoco, domanda sostituita: vittoria al Consiglio di Stato

2594
0
CONDIVIDI

1700 assunzioniIl Consiglio di Stato ha accolto le nostre tesi e ha ammesso i nostri ricorrenti che avevano partecipato al Concorso per 250 Vigili del fuoco e che in data 30 maggio avevano affrontato la prova scritta, a sostenere le successive prove fisiche.

In quella sessione, infatti, era stata sostituita una domanda del quiz. Dalle segnalazione di alcuni candidati al nostro studio legale è emerso infatti che una domanda di matematica fosse errata. La commissione ha provveduto in itinere a modificare il test, eliminando la domanda di tecnologia errata e sostituendola però con una di matematica. I candidati del test del 30 maggio si sono ritrovati infatti 3 quesiti di tecnologia invece dei 4 previsti e 14 di matematica invece dei 13 previsti dal bando. Questa sostituzione ha di fatto falsato i risultati e provocato una forte disparità tra i candidati che hanno sostenuto la prova scritta in giorni differenti.

Nonostante il rigetto da parte del Tar, il nostro studio legale ha continuato la battaglia, rivolgendosi ai giudici del Consiglio di Stato che hanno confermato le nostre tesi e hanno disposto, in favore dei nostri ricorrenti, l’ammissione con riserva alla prova motoria successiva alla preselezione.

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

 

ATTENZIONE! PROCEDURA PER NON PERDERE AGGIORNAMENTI IMPORTANTI DELLA PAGINA FACEBOOK

Facebook ha cambiato il sistema che mostra i contenuti. Serve da parte vostra un piccolo accorgimento, altrimenti vedrete meno contenuti dalla pagina facebook.

Se volete continuare a ricevere i nostri aggiornamenti e sapere sempre per primi cosa sta succedendo, dovrete andare nella pagina Avv. Francesco Leone e dopo aver cliccato su “Pagina seguita” scegliete l’opzione “Mostra per primi”, come vedete nell’immagine qui sotto.

facebookPROCEDURA PER CHI CI SEGUE DA MOBILE. Dopo aver cliccato su “Segui Già” scegliete l’opzione “Mostra per primi”, come vedete nell’immagine qui sotto.

facebook

CONDIVIDI
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO


3 + 1 =