FAQ Immatricolazioni ad anni successivi al primo senza test d’accesso

FAQ Immatricolazioni ad anni successivi al primo senza test d’accesso

4154
0
CONDIVIDI

Ecco la diretta video tenuta dagli avvocato Francesco Leone e Simona Fell in cui spiegano come accedere ai corsi di laurea a numero programmato, tra cui Medicina e Odonotoiatria, e immatricolarsi ad anni successivi al primo, senza previo superamento dei test d’accesso.

Riportiamo di seguito le risposte alle domande più frequenti che in questi mesi ci avete posto.

È  possibile chiedere l’iscrizione senza test per i soli corsi di laurea di Medicina e Odontoiatria?

No. L’azione è diretta consentire il passaggio a tutti i corsi di laurea a numero programmato senza dover obbligatoriamente sostenere e superare il test di accesso.

Pertanto, tenuto conto dei requisiti richiesti per poter aderire all’azione che sono sempre i medesimi per tutti i corsi di laurea, è possibile chiedere l’iscrizione anche a corsi di laurea come Fisioterapia o Medicina Veterinaria.

Il nostro studio legale ha già intrapreso con successo delle azioni dirette a consentire ai Diplomati in Massofisioterapia di iscriversi presso il Corso di Laurea in Fisioterapia.

E ancora, vi sono ulteriori azioni intraprese, come ad esempio quella diretta a consentire ai laureati o laureandi presso il Corso di Laurea in Tutela e Benessere Animale di iscriversi presso il Corso di Laurea in Medicina Veterinaria.

Cosa si intende per medesimo Settore Scientifico Disciplinare?

Per medesimo SSD si intende l’appartenenza di due o più materie alla medesima Area dei Settori Scientifico Disciplinati così come individuati dal MIUR.

Per esempio l’Area 03 – “Scienze chimiche” comprende tutti quegli esami che presentano come “codice SSD” il prefisso “CHIM”.

Pertanto, ai fini della convalida è necessario che gli esami appartengano al medesimo Settore Scientifico Disciplinare e che i programmi delle materie siano in medesimi.

Deve esserci corrispondenza dei CFU tra le materie sostenute e quelle per le quali si chiede la convalida?

Ai fini della convalida è opportuno che l’esame sostenuto e per il quale si chiede la convalida abbia un numero di CFU uguale o superiore al medesimo esame previsto presso il corso di laurea in cui ci si intende iscrivere.

Per esempio, se è stato sostenuto l’esame di Anatomia per 3 CFU non è possibile ottenere la convalida del medesimo esame per 8 CFU.

Va precisato, ulteriormente, che vi è una discrezionalità dell’Università nel riconoscimento degli esami. Ciò non vuol dire che un atto affetto da arbitrarietà, illogicità o irragionevolezza non possa essere oggetto di contestazione.

Alla presentazione delle istanze presso le 3 potenziali sedi universitarie seguirà la proposizione di ricorso avverso tutti gli eventuali rigetti degli Atenei?

No. Ogni istanza di iscrizione seguirà un iter individuale.

Pertanto, a seguito della presentazione delle istanze agli Atenei ed alla consequenziale trasmissione del possibile provvedimento di rigetto, il ricorrente avrà la possibilità di impugnare uno solo dei provvedimenti.

Ovviamente è possibile impugnare, ulteriormente, due o più provvedimenti, ma questo richiederà il sostenimento di ulteriori spese.

C’è un termine per aderire all’azione e richiedere l’immatricolazione?

No, nessuna scadenza. Ma è pur vero che i posti disponibili non sono infiniti, quindi prima si richiede meglio è.

Quanto tempo passa tra la richiesta e l’immatricolazione?

I tempi sono relativamente brevi. Per prima cosa va presentata una richiesta di immatricolazione alle tre Università prescelte dallo studente. Le amministrazioni hanno 30 giorni di tempo (ma non è un termine perentorio) per rispondere. In caso di rigetto, si valuta se presentare, entro 60 giorni, un ricorso davanti al Giudice competente. Qualora ottenessimo un provvedimento positivo, l’amministrazione sarà obbligata a rivalutare la nostra istanza di immatricolazione e si potrà dunque procedere con l’iscrizione.

Per saperne di più e aderire all’azione legale clicca qui

Per qualsiasi informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per rimanere aggiornato e seguire tutti gli aggiornamenti della campagna legale iscriviti al nostro gruppo facebook cliccando qui

Per non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletterRiceverai, direttamente nella tua casella newsletterdi posta elettronica, notizie sulle nostre campagne legali, informazioni utili su tasse e rimborsibanche e mutuidiritti dei consumatoriscuolasanità, oltre a informazioni dettagliate su bandi e concorsi pubblici, e molto altro ancora.

CONDIVIDI
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO


1 + 3 =