sabato, dicembre 16, 2017

È imminente la pubblicazione del Bando di Concorso per il reclutamento dei Docenti 2018.

Come noto, il Decreto Legislativo n. 59 del 13 aprile 2017 ha disposto una fase transitoria, ovvero un canale preferenziale di accesso al concorso per i docenti già in possesso di abilitazione, al fine di consentire loro di poter ottenere il ruolo.

In particolare, l’art. 17 “Disciplina transitoria per il reclutamento del personale docente”, comma 3 del D. Lgs. 59/2017, ha previsto l’obbligo per il MIUR di indire una procedura concorsuale “in ciascuna regione e per ciascuna classe di concorso e tipologia di posto entro febbraio 2018 (…) riservata ai docenti in possesso, alla data di entrata in vigore del presente decreto, di titolo abilitante all’insegnamento nella scuola secondaria o di specializzazione (…) Ciascun soggetto può partecipare alla predetta procedura in un’unica regione per tutte le classi di concorso o tipologie di posto per le quali sia abilitato o specializzato”.

La disposizione appena citata, in quanto finalizzata a smaltire il precariato storico, ha carattere meramente transitorio e prevede l’avvio di una procedura concorsuale agevolata, riservata ai docenti abilitati, che permetta loro una modalità di accesso al ruolo più snella rispetto alla procedura ordinaria definita dagli artt. 2 e ss. del medesimo D. Lgs. 59/2017 (concorso, formazione triennale ed immissione in ruolo).

Detta procedura agevolata consisterà nell’espletamento di una mera prova orale, seguita da un solo anno di servizio con valutazione finale, alla fine del quale si procederà con l’immissione in ruolo.

Dopo tale colloquio, ai docenti abilitati verrà richiesto di effettuare un percorso formativo ridotto (di due terzi rispetto al c.d. FIT ordinario), dopo il quale gli stessi verranno inseriti nelle future graduatorie regionali di merito ad esaurimento (c.d. G.R.A.M.E.)

Tuttavia, anziché considerare abilitati tutti i soggetti che sono da considerare tali sulla scorta delle indicazioni normative nazionali ed europee, così come per altro accolte anche in sede giurisprudenziale, il Bando di imminente pubblicazione – secondo quanto riportato dall’Amministrazione stessa – sarà configurato sulla scorta dell’impianto dell’ultima procedura di reclutamento del 2016.

L’Amministrazione, dunque, intende confermare l’ingiusta esclusione da tale modalità agevolata di concorso delle seguenti categorie di docenti:

– i docenti di ruolo;

– i docenti che abbiano maturato un servizio pari ad almeno 36 mesi, oppure ad almeno 180 giorni all’anno in tre anni. (Anche coloro che abbiano maturato tale servizio in Istituti Scolastici Paritari)

– gli insegnanti tecnico pratici (c.d. I.T.P.);

– gli insegnanti tecnico pratici inseriti nella II fascia delle GI solo nel luglio 2017;

– i diplomati delle accademie di belle arti e dei conservatori;

–  i dottori di ricerca;

– gli abilitati all’estero in attesa di convalida del titolo da parte del MIUR;

– i docenti di ruolo in possesso di altra abilitazione all’insegnamento.

– Tutti i soggetti ammessi con riserva, che hanno ottenuto l’abilitazione con riserva o che partecipano a percorsi abilitanti con riserva.

Lo studio legale Leone – Fell, pertanto, proporrà una diffida (gratuita) nei confronti del Ministero  per invitarlo a provvedere in autotutela, inserendo tali Docenti nel bando tra le categorie di insegnanti legittimati a partecipare al Concorso c.d. “agevolato”.

Clicca qui per aderire gratuitamente alla diffida

Presenta ricorso al Giudice del Lavoro per il riconoscimento del valore abilitante del tuo titolo, ottieni l’accesso alla seconda fascia delle graduatorie di istituto e partecipa alla fase transitoria del concorso del 2018

Per maggiori informazioni sul riconoscimento del titolo clicca qui 

Per rimanere aggiornato iscriviti al nostro gruppo Facebook Concorso docenti 2018

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

insegnanti di ruolo

I docenti di ruolo potranno partecipare al concorso a cattedra riservato agli abilitati 2018. Questo lo scenario che si prospetta a seguito della sentenza della...
itp

I docenti ITP possono essere inseriti in II fascia delle Graduatorie di Circolo e di Istituto in quanto il Decreto ministeriale, che consente l'inserimento in II...
abilitazione in Spagna

L’abilitazione conseguita in Spagna deve essere riconosciuta anche in Italia. A stabilirlo sono stati i giudici del Tar del Lazio che hanno accolto i...
24 cfu

Al prossimo concorso Docenti 2018 per laureati potranno partecipare solo quelli che hanno conseguito ulteriori 24 Cfu in materie specifiche. Secondo il decreto del Miur, i...
ricorso concorso dirigenti scolastici

Pubblicato in Gazzetta ufficiale (GU n.90 del 24-11-2017) il bando di concorso per dirigenti scolastici. Domande per la partecipazione dal 29 novembre al 29 dicembre. In totale...
assegnazione temporanea

Un docente di ruolo con un figlio minore di tre anni ha diritto ad ottenere l’assegnazione temporanea triennale presso la provincia di residenza. Lo studio...
Concorso Docenti 2018

Sarà pubblicato a breve il Bando di Concorso per il reclutamento dei Docenti 2018. Come è noto, il Decreto Legislativo n. 59 del 13...
24 cfu

È patente l’illegittimità di cui sono affetti il CCNI 2017/2018 e l’O.M. 221/2017 nella parte in cui non riconoscono nessuna precedenza alla mobilità interprovinciale...
ricorso concorso dirigenti scolastici

Il ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca, con decreto 03/08/2017 n° 138, ha pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 20 settembre 2017 il Regolamento per...
ricorso concorso dirigenti scolastici

Il ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca, con decreto 03/08/2017 n° 138, ha pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 20 settembre 2017 un bando di...