mercoledì, settembre 19, 2018

Sei un docente precario?
Hai lavorato per più di 36 mesi?
Sai che il comportamento del tuo datore di lavoro è illegittimo e
hai diritto ad un risarcimento del danno?!

CONCORSO SCUOLA

Bando Concorso Scuola 2018 – Docenti abilitati – Ricorso straordinario per ammissione dei docenti esclusi dalla fase transitoria

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Bando relativo alla procedura concorsuale c.d. fase transitoria del Concorso per il reclutamento dei Docenti 2018.

La procedura concorsuale riguarda i docenti in possesso, alla data del 31/05/2017, di titolo abilitante all’insegnamento nella scuola secondaria o di specializzazione (…)”.

Si tratta di una procedura concorsuale agevolata, riservata ai docenti abilitati, che permetterà loro una modalità di accesso al ruolo più snella rispetto alla procedura ordinaria definita dagli artt. 2 e ss. del medesimo D. Lgs. 59/2017 (concorso, formazione triennale ed immissione in ruolo).

Tuttavia emerge che il Ministero ha impedito la partecipazione a tale fase agevolata ad una serie di docenti, invero considerati come abilitati dalle rilevanti disposizioni legislative nazionali ed europee, recepite in diverse occasioni dalla Giurisprudenza rilevante.

OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE

  • Ammissione dei ricorrenti alla procedura agevolata per il concorso scuola 2018

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

· Laureati, indipendentemente dall’anno di laurea, privi di abilitazione all’insegnamento;
· Diplomati ITP;
· Dottori di ricerca;
· Specializzati;
· Docenti che hanno conseguito il titolo di accesso ad una classe di concorso e che non hanno mai avuto attivato il relativo TFA
· Docenti afferenti alle classi di concorso istituite per la prima volta con il D.P.R. 19/2016;
· AFAM;
· Docenti abilitati all’estero dopo il 31/05/2017;
· Laureati ISEF;
· Docenti con con 180 giorni di servizio all’anno, per un periodo di almeno 3 anni, prestato nelle scuole statali, paritarie e centri di formazione professionale.

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

  • COLLETTIVO: 150,00 €
  • INDIVIDUALE: 1.500,00 €

TERMINE DI ADESIONE

Il termine ultimo di adesione al ricorso 30/09/2018

NORMATIVA E GIURISPRUDENZA

La procedura concorsuale in questione è illegittima poiché, secondo quanto correttamente rilevato dal Consiglio di Stato con l’Ordinanza 5134/2018 “al contrario di quanto la denominazione potrebbe far pensare, non è scontato che [tali procedure abilitanti n.d.r.] siano state effettivamente disponibili alla generalità dei laureati che intendessero accedervi […] per un periodo non breve, quello compreso fra la soppressione delle SSIS e l’istituzione dei TFA, procedure abilitanti non ne esistevano. In secondo luogo, […] la possibilità di abilitarsi per una data materia, ovvero per la relativa classe di concorso, non dipendeva dalla disponibilità di un generico corso SSIS o TFA, ma da due specifiche circostanze, che non si potevano dar per scontate, ovvero in linea di diritto che nell’ambito di uno di questi corsi fosse stata attivata la specializzazione per la materia di interesse, e in linea di fatto che per l’iscrizione fossero disponibili posti per tutti gli aspiranti”.  D’altra parte “tale quadro non muta anche considerando che accanto ai percorsi abilitanti “ordinari” citati, l’ordinamento ne aveva previsti altri, ovvero i cd percorsi abilitanti speciali – PAS, che avevano la caratteristica comune di essere non aperti alla generalità degli aspiranti, ma di essere riservati a chi avesse già prestato servizio per un periodo minimo come docente non di ruolo, cd precario, presso le scuole statali o paritarie: in tal senso, ad esempio, la risalente O.M. 15 giugno 1999 n.153 e in seguito il D.M. 10 settembre 2010 n.249”. 

Diversamente ragionando, si giungerebbe a ritenere ammissibile un concorso riservato “aperto solo a determinati candidati, selezionati oltretutto in base a circostanze casuali, ovvero soltanto a coloro che avessero già prestato servizio nell’amministrazione e intrapreso un PAS, ovvero coloro che fossero riusciti a conseguire un diploma di SSIS o di TFA, risultato come si è visto non disponibile alla generalità dei laureati”.

AUTORITÀ ADITA

Autorità giudiziaria amministrativa

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

  • COLLETTIVO: 150,00 €
  • INDIVIDUALE: 1.500,00 €

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Concorso docenti
L’Autorità Giudiziaria Amministrativa ha accolto le nostre tesi e rimesso la questione alla Corte Costituzionale, ammettendo tutti i nostri ricorrenti alla Fase Transitoria del...

graduatorie di istituto
In questi giorni, gli Uffici scolastici regionali stanno pubblicando le graduatorie e i provvedimenti di assegnazione provvisoria. I docenti che hanno richiesto l'assegnazione temporanea...

graduatorie di istituto
Come sappiamo, un docente di ruolo con un figlio minore di tre anni ha diritto ad ottenere l’assegnazione temporanea triennale presso la provincia di...

A23
La Commissione europea ha comunicato al nostro studio legale che ha attribuito un numero di ruolo all’esposto depositato nei giorni scorsi, a nome a...

reinserimento in gae
Prorogati al 30 agosto i termini per aderire al ricorso. Possono partecipare tutti i docenti, inseriti e poi cancellati, che intendono chiedere il reinserimento...

itp
I docenti ITP possono essere inseriti in II fascia delle Graduatorie di Circolo e di Istituto in quanto il Decreto ministeriale, che consente l'inserimento in II...

abilitati all'estero
Vi siete abilitati all'estero e il Ministero non ha mai risposto alla vostra istanza di convalida? Superati i 120 giorni è possibile proporre ricorso...

graduatorie di istituto
Un docente di ruolo con un figlio minore di tre anni ha diritto ad ottenere l’assegnazione temporanea triennale presso la provincia di residenza. Lo studio...

Concorso docenti
Viste le nostre recenti vittorie al Tar che hanno consentito ai docenti di accedere alla mobilità interprovinciale, il nostro studio legale ha deciso di...

reinserimento in gae
Nel decreto ministeriale 506 del 19 giugno 2018, che disciplina le operazioni di inserimento nelle Graduatorie ad esaurimento relative al triennio 2014/2017, prorogate all’anno...