venerdì, maggio 25, 2018

Sei un docente precario?
Hai lavorato per più di 36 mesi?
Sai che il comportamento del tuo datore di lavoro è illegittimo e
hai diritto ad un risarcimento del danno?!

CONCORSO SCUOLA

Bando Concorso Scuola 2018 – Docenti abilitati – Ricorso straordinario per ammissione dei docenti esclusi dalla fase transitoria

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Bando relativo alla procedura concorsuale c.d. fase transitoria del Concorso per il reclutamento dei Docenti 2018.

La procedura concorsuale riguarda i docenti in possesso, alla data del 31/05/2017, di titolo abilitante all’insegnamento nella scuola secondaria o di specializzazione (…)”.

Si tratta di una procedura concorsuale agevolata, riservata ai docenti abilitati, che permetterà loro una modalità di accesso al ruolo più snella rispetto alla procedura ordinaria definita dagli artt. 2 e ss. del medesimo D. Lgs. 59/2017 (concorso, formazione triennale ed immissione in ruolo).

Tuttavia emerge che il Ministero ha impedito la partecipazione a tale fase agevolata ad una serie di docenti, invero considerati come abilitati dalle rilevanti disposizioni legislative nazionali ed europee, recepite in diverse occasioni dalla Giurisprudenza rilevante.

OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE

  • Ammissione dei ricorrenti alla procedura agevolata per il concorso scuola 2018

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

  • Dottori di ricerca
  • Specializzati
  • ITP non inseriti in II fascia
  • ITP inseriti in II fascia dopo il 31/05/2017
  • Docenti che hanno conseguito il titolo di accesso ad una classe di concorso e che non hanno mai avuto attivato il relativo TFA
  • Docenti afferenti alle classi di concorso istituite per la prima volta con il D.P.R. 19/2016;
  • AFAM (Inoltre i Docenti in possesso di diploma AFAM vecchio ordinamento hanno diritto ad essere inseriti in seconda fascia delle graduatorie d’istituto (clicca qui per avere maggiori informazioni).
  • Docenti abilitati all’estero dopo il 31/05/2017
  • Laureati ISEF
  • Docenti afferenti alla classe di concorso A066
  • Docenti con con 180 giorni di servizio all’anno, per un periodo di almeno 3 anni, prestato nelle scuole statali, paritarie e centri di formazione professionale;
  • Docenti di ruolo in altra classe di concorso

TERMINE DI ADESIONE

Il termine ultimo di adesione al ricorso 1/06/2018

NORMATIVA E GIURISPRUDENZA

La giurisprudenza si è già pronunciata in passato su casi analoghi riconoscendo il valore abilitante del titolo posseduto dalle categorie di docenti sopra elencate.

Tra le altre, pare opportuno citare la decisione del Supremo organo di Giusizia Amministrativa, il quale, in riferimento al valore abilitante del titolo di dottorato per la partecipazione al Concorso Docenti 2016, ha ritenuto che “la questione relativa all’equiparazione tra dottorato di ricerca e abilitazione ai fini per cui è causa appare oggettivamente controvertibile o perlomeno non manifestamente infondata”, disponendo per l’effetto l’ammissione con riserva degli appellanti a prove suppletive, “da predisporre e da svolgere nel più breve tempo possibile” (così anche Consiglio di Stato, Sezione Sesta, ordinanze n. 5450/2016 e 1594/2017).

Detto precedente è stato confermato, da ultimo, anche con Decreto Presidenziale del Consiglio di Stato, Sezione Sesta, n. 1195/2017 pubblicato il 20/03/2017 (R.G. n. 1902/2017), con il quale è stata accolta l’istanza cautelare all’uopo avanzata sulla scorta delle seguenti motivazioni: “Rilevato che il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione – Direzione generale per il personale scolastico con nota MIUR.AOODGPER.REGISTRO UFFICIALE (U).0000835.09-01-2017, ha indetto prove suppletive riferite ai concorsi per cui è causa, rivolte espressamente agli “insegnanti tecnico pratici, personale già di ruolo, diplomati magistrali ad indirizzo linguistico, dottori di ricerca il cui titolo è stato considerato dal giudice amministrativo abilitante ”.

Le medesime argomentazioni, poi, possono essere applicate in riferimento ai docenti in possesso di un titolo di specializzazione post-lauream.

Ancora, sempre a titolo meramente esemplificativo, si richiamano le numerosissime Decisioni che hanno riconosciuto il valore abilitante del titolo di studio ITP (si veda ad esempio la decisione del TAR Lazio n. 7879/2017).

Infine, assolutamente illogica ed irrazionale appare l’esclusione dei docenti con più di trentasei mesi di servizio, poste l’impossibilità per gli stessi di conseguire ulteriori contratti di lavoro a tempo determinato, in virtù delle rilevanti disposizioni europee.

Infine, proprio in riferimento al Concorso docenti fase transitoria 2018, il TAR Lazio ha permesso a docenti ITP, dottori di ricerca e docenti con diploma Isef ante 2001 di partecipare alla procedura in quanto illegittimamente estromessi dal Bando di concorso.

AUTORITÀ ADITA

Ricorso al Presidente della Repubblica

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

  • COLLETTIVO: 150,00 €
  • INDIVIDUALE: 1.500,00 €

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Viste le nostre recenti vittorie al Tar che hanno consentito ai docenti di accedere alla mobilità interprovinciale, il nostro studio legale ha deciso di...

fit 2018
A seguito delle numerose richieste e viste le recenti vittorie al Tar che hanno consentito a docenti ITP, dottori di ricerca e docenti con...

inserimento i e ii fascia
Il DDG n.784/2018 disciplina l’integrazione delle graduatorie di istituto del personale docente, e in particolare, riguarda: l’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla II fascia delle...

Il personale precario e di ruolo del comparto Scuola, che dopo il 6 maggio del 2000 ha optato per il passaggio dal regime TFS a...

mobilità
Accolto il ricorso di una docente catanese, nostra ricorrente, a cui non era stata accettata la domanda di trasferimento. Assegnata a Varese, in Lombardia,...

servizio pre-ruolo
Molti docenti hanno segnalato al nostro studio legale che nella notifica di convalida della domanda per accedere alla Mobilità interprovinciale 2018/2019, il Miur avrebbe...

servizio pre-ruolo
Viste le nostre recenti vittorie al Tar che hanno consentito ai docenti di accedere alla mobilità interprovinciale, il nostro studio legale ha deciso di...

ricorso straordinario
A seguito delle numerose richieste e viste le recenti vittorie al Tar che hanno consentito a docenti ITP, dottori di ricerca e docenti con...

servizio pre-ruolo
L'Ordinanza n. 207 del 2018, con cui il MIUR ha disciplinato la mobilità del personale docente ed ATA per l’anno scolastico 2018/2019 (clicca qui per l’atto...

legge 104
Il docente referente unico del parente ed affine disabile sino al terzo grado (ex legge 104/1992 art 3 comma 3) ha diritto alla precedenza nella Mobilità...