Home Diritto Sportivo Diritto sportivo, il Senato approva lo “Ius soli sportivo”

Diritto sportivo, il Senato approva lo “Ius soli sportivo”

reuters-20080507-9061443-2-dataDando seguito a quanto pubblicato pochi giorni fa, giova puntare ancora l’attenzione sullo status sociale dei minori stranieri. E’ di ieri la notizia che, nella seduta antimeridiana, l’Assemblea in Senato ha approvato definitivamente il ddl n. 1871, recante disposizioni per favorire l’integrazione sociale dei minori stranieri residenti in Italia mediante l’ammissione nelle società sportive appartenenti alle federazioni nazionali, alle discipline associate o agli enti di promozione sportiva: i voti a favore sono stati 215, quelli contro sei, mentre due senatori si sono astenuti.

Ma la tematica dei minori stranieri, in ordine ad una loro possibile appartenenza ad una società sportiva, è più che attuale, e non solo italiana.

La Fifa, invero, nella giornata di ieri ha comunicato di aver bloccato il mercato del Real Madrid Club de Fútbol e del Club Atlético de Madrid.

I due club sono responsabili di aver violato una serie di disposizioni in materia di trasferimento proprio di giocatori minori stranieri, in violazione del tanto citato Art. 19 – FIFA Regulation on Status and Transfer of Players, riguardante il trasferimento internazionale di giocatori al di sotto dei 18 anni. La Commissione disciplinare della Fifa ha statuito che Real Madrid ed Atletico Madrid non potranno operare nelle prossime due sessioni di mercato. Una sanzione analoga a quella inflitta al Barcellona non molto tempo fa che solo in questa sessione invernale è potuto tornare sul mercato. Atletico e Real sono stati inoltre multati, rispettivamente, di 900.000 e 360.000 franchi svizzeri, ed hanno 90 giorni di tempo per regolarizzare la situazione di tutti i giocatori minori interessati. Grande stupore da parte del Real Madrid nello scoprire che tra i nomi dei 39 giovani che vengono ritenuti essere stati trasferiti in maniera irregolare alle giovanili de Los Merengues ci siano anche quelli dei tre figli di Zinedine Zidane.

ius-soli-sportivo-UispUna delle eccezioni dell’articolo 19, che permette l’acquisto di giovani minorenni, è il fatto che non vengano allontanati dalla propria famiglia, che gli sia permesso di continuare a vivere nella città dei genitori. Zidane è da anni che ha la residenza a Madrid, e suoi figli hanno iniziato a giocare nella città dove viveva, anche per questo la prima reazione dei dirigenti del Real è stata d’incredulità. E già le società annunciano di impugnare le sanzioni alla Commissione di Appello della FIFA.

Articolo a cura dell’Avv. Giuseppe Saeli

English version

Sport law: the “ius soli” for sport approve by Italian Government.

Following the article pubblished few days ago, we have to pay attention to the social status of foreign children. Yestarday morning the Italian Government approved a bill about the social integration of foreign children resident in Italy troghout/by the admission in all the sportive clubs of the national federation. Bill passed with 215 pro, 6 cons and 2 abstentions.  

The case of foreign children is an actual theme, not only in Italy. Yesterday Fifa comunicated that the football market of Real Madrid and Atlético Madrid has been locked.

The two clubs are responsible for violating a number of provisions concerning their own transfer of children players, in violation of Art. 19 – FIFA Regulation on Status and Transfer of Players, on the international transfer of players under 18 years.

The FIFA Disciplinary Committee has established that Real Madrid and Atletico Madrid will not be able to operate in the next two sessions of the market. A penalty similar to that inflicted on Barcelona, not long ago, that only in this winter session could return to the market. Atletico and Real were also fined respectively 900,000 and 360,000 Swiss francs, and have 90 days to regularize the situation of all the players in the minors concerned. Amazement by the Real Madrid to find out that, among the names of the 39 young people irregularly transferred, there are also the names of the three children of Zinedine Zidane. One of the exceptions to Article 19, which allows to acquire underage children, is the fact that they are not separate from theie family and that they are allowed to live in the city of their parents. Zidane lived in Madrid from years and his children have started playing in the city where he lived; also for this reason the first reaction of Real’s managers was scepticism. Clubs announce to contest the sanctions to the FIFA’s Appeal Board.

Written by Giuseppe Saeli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


6 + 4 =