Home Ricorsi Scuola Abilitazione all’estero, inserimento in GPS: nuove conferme dai Tar!

Abilitazione all’estero, inserimento in GPS: nuove conferme dai Tar!

Ottime notizie sul fronte scuola per tutti i docenti abilitati all’estero che si sono visti negare la possibilità di inserirsi negli elenchi aggiuntivi delle GPS.

Sono ormai note le nostre vittorie innanzi ai vari TAR che con decreto hanno ordinato al Ministero di procedere all’inserimento in GPS con riserva dei ricorrenti che hanno conseguito la laurea in Italia e l’abilitazione all’estero. Molti Uffici Scolastici Provinciali però non hanno ancora provveduto e dato esecuzione ai decreti.

Oggi però abbiamo nuove e importantissime conferme da parte dei Giudici.  

Ci hanno confermato che abbiamo ragione!

Abbiamo ottenuto ben due ordinanze di accoglimento da parte dei Tar Lazio e Sardegna, grazie alle quali, i nostri ricorrenti, avranno modo di essere convocati e dunque lavorare, avendo diritto, a tutti gli effetti, ad essere inseriti negli elenchi aggiuntivi delle GPS.


Ora, riteniamo sia importante chiarire i dubbi che molti docenti hanno sollevato in merito alla sentenza sul diniego di giurisdizione emessa sul ricorso presentato da altro studio al Tar Palermo. Come più volte detto, ogni ricorso – pur se avente il medesimo oggetto – segue una strada autonoma. Conseguentemente, restiamo fiduciosi rispetto all’esito di tutti i nostri ricorsi. Ciononostante, è necessario tenere in considerazione che il diniego di giurisdizione non comporta una perdita della tutela! Nel caso in cui ciò dovesse succedere, è sempre possibile tutelare tutti i docenti interessati innanzi al Giudice del Lavoro.

Siete ancora in tempo per tutelare i vostri diritti!

Come fare?

Clicca qui per maggiori informazioni e per aderire al ricorso

 
Per chi ha già presentato ricorso, ma non è stato assunto, può aderire al reclamo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here