Home Abilitazione Forense Abilitazione forense: focus sul difetto di motivazione

Abilitazione forense: focus sul difetto di motivazione

Appello tardivoA seguito dei primi accessi agli atti riguardanti i verbali di correzione e gli elaborati dei candidati non ammessi alla prova orale dell’esame di abilitazione forense, abbiamo riscontrato, anche quest’anno, la violazione dell’obbligo di motivazione dei succitati provvedimenti.

Abilitazione forense, le diverse modalità di correzione

Il vizio procedurale di cui trattasi, nelle diverse corti d’appello, si è manifestato in modalità diverse.

Più precisamente, la maggior parte delle commissioni esaminatrici non ha apposto alcun segno grafico indicativo degli errori commessi dal candidato, né tantomeno ha abbinato al voto numerico argomentazioni atte a supportare il giudizio di insufficienza.

La restante parte delle corti di correzione, ha invece, inserito succinte motivazioni, pressoché identiche per fascia di voto, incoerenti con gli elaborati di riferimento e riconducibili a mere “clausole di stile”.

Tutte le summenzionate ipotesi, si pongono in assoluto contrasto con il generale “obbligo di motivazione” dei provvedimenti amministrativi e con il consolidato orientamento giurisprudenziale secondo cui la motivazione del diniego è necessaria affinché il candidato possa comprendere l’iter logico giuridico che ha condotto l’esaminatore al giudizio negativo e conseguentemente a non ripetere lo stesso errore al tentativo successivo.

A ciò si aggiunga che la procedura selettiva di quest’anno, come già anticipato, è ulteriormente viziata da irregolarità connesse al principio dell’anonimato, anch’esse già riscontrate nella maggior parte dei verbali a cui abbiamo avuto accesso.

Abilitazione forense, raccontateci la Vostra esperienza

Per restare aggiornati sulle ultime notizie, iscrivetevi al nostro Gruppo Facebook.
Per aderire al ricorso scarica i moduli cliccando qui.

Sulla nostra pagina facebook avete la possibilità di rivedere la diretta streaming relativa all’abilitazione forense. L’Avv. Leone ha risposto alle Vostre domande sul web, chiarendo molti dubbi sulle principali tematiche e sull’eventuale ricorso.

Per sapere se sussistono gli estremi per proporre il ricorso compila il form qui sotto. 

Il tuo Nome (richiesto)

Il tuo Cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Corte d'Appello in cui hai svolto l'esame (richiesto)

Corte d'Appello che ha eseguito la correzione(richiesto)

Votazione elaborati

Prova Civile(richiesto)

Prova Penale (richiesto)

Atto Giudiziario (richiesto)

Per una migliore conoscenza del tuo caso ti invitiamo ad allegare i documenti ottenuti tramite l'istanza di accesso agli atti (copia verbali ed elaborati). Qualora non abbia ancora richiesto copia degli atti puoi farlo scaricando l'istanza di accesso agli atti cliccando qui

Note eventuali (opzionale)

TRATTAMENTO DEI DATI SU INDICATI

Ai sensi del D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali"), che prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, autorizzo l'avvocato Francesco Leone ad utilizzare le informazioni contenute nel presente modulo e, eventualmente, a comunicarle a soggetti terzi al fine di avere una migliore tutela del mio status di studente universitario, avere informazioni utili aventi ad oggetto il mio percorso didattico, ottenere un esito positivo del giudizio per il quale sono da questi assistito.
Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, dichiaro di essere stato messo a conoscenza che il trattamento dei miei dati sarà effettuato con modalità manuale e/o informatizzato

Accetto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


1 + 8 =