abDa molti anni, ormai, il nostro studio si occupa con successo di ricorsi avente ad oggetto gli esami di abilitazione professionale e scientifica.

In particolare, abbiamo potuto constatare che in questo genere di concorsi sia la fase scritta, che quella orale, presentano molto spesso delle palesi illegittimità.

I casi più ricorrenti che ci è capitato di affrontare sono: l’apposizione di un giudizio esclusivamente numerico e privo di motivazione scritta, difetto o erronea motivazione nell’annullamento degli elaborati, mancato sorteggio delle domande da sottoporre nell’esame orale e, in generale, piccole e grandi violazioni della procedura prestabilita dai bandi e dalle leggi.

Come testimoniato dai nostri precedenti giurisprudenziali (collegamenti ipertestuali), più volte abbiamo ottenuto, da parte dei Giudici del Tar, un nuova correzione degli elaborati, il passaggio con riserva alla fase orale, la convocazione di una nuova Commissione d ‘esami al fine di ripetere la prova orale.

I nostri ricorsi hanno contribuito in modo decisivo alla nascita di un orientamento giurisprudenziale che, ormai da qualche tempo, tende a  garantire maggiormente i candidati dai numerosi abusi che caratterizzano questi concorsi.      

Raccontaci il tuo caso.

Vai