Home Agenzia delle Entrate Agenzia delle Entrate: pronto il Ricorso collettivo contro le irregolarità riscontrate durante...

Agenzia delle Entrate: pronto il Ricorso collettivo contro le irregolarità riscontrate durante il Concorso per 140 funzionari tecnici

Solo poche settimane fa si è conclusa la prima prova del Concorso per l’assunzione di 140 funzionari tecnici indetto dall’Agenzia delle Entrate. 
Il nostro studio legale, che da anni si occupa di ricorsi aventi ad oggetto i concorsi pubblici 
(leggi  articoli su alcune delle nostre battaglie: 
è stato contattato da decine di partecipanti che, sin dai primi momenti di svolgimento della prova, hanno riscontrato diverse irregolarità.
In particolare, le segnalazioni pervenuta alla casella email [email protected] ci raccontano di una prova che presenta notevoli vizi procedurali che, a nostro avviso, potrebbero costituire la base giuridica per proporre un Ricorso Collettivo che miri ad ottenere l’ammissione dei ricorrenti alle fasi successive del concorso (Clicca qui per scaricare i Moduli di Adesione).
Le principali criticità riscontrate sono così riassumibili:
1) mancata indicazione delle modalità di svolgimento della prova;
2) mancata indicazione della tipologia di quiz che sarebbe stata somministrata;
3) suddivisione della prova scritta oggettiva attitudinale in 4 giorni con la consequenziale disparità di trattamento tra coloro i quali hanno affrontato (privi di qualsiasi indicazione) la prova il primo giorno e coloro i quali l’hanno affrontata nelle date successive;
4) mancato imbustamento della scheda anagrafica e mancata sigillatura della scheda risposte (in violazione di quanto disposto dall’art. 14 DPR 487/94);
5) violazione dell’anonimato per la presenza di codici sulle schede anagrafica/risposte;
6) omessa sorveglianza (presenza in alcuni casi di smartphone  
A questo punto le Tappe da percorrere sono le seguenti:
a) Scaricare il modulo di adesione a questo link;
b) Notifica e deposito al Tar del Lazio del Ricorso Collettivo corredato di istanza cautelare che miri, attraverso un decreto emesso dal presidente del Tribunale, all’immediata sospensione della seconda prova del 18 dicembre e/o l’ammissione alla fase successiva del concorso per i nostri ricorrenti;
c) Notifica e deposito al Tar del Lazio  della richiesta di risarcimento danno.
La Tempistica per Aderire al Ricorso:
Apertura della prima finestra di  Adesioni giorno 9 Dicembre e chiusura giorno 15 (tutti le adesioni che arriveranno in studio entro tale data saranno inseriti in una prima trance di Ricorso che partirà prima del 18 dicembre e che ha l’obiettivo o di sospendere la prova del 18 o – saranno i Giudici a deciderlo – l’ammissione alla stessa);
Apertura della seconda finestra di Adesioni giorno 16 dicembre e chiusura il 9 gennaio (tutte le adesioni pervenute in studio entro il 9 gennaio saranno inserite in un secondo Ricorso Collettivo con il quale chiederemo la riconvocazione  della commissione di esami per lo svolgimento di una seconda sessione concorsuale  istituita ad hoc per i nostri ricorrenti);

I Costi di Adesione:
La quota di adesione al nostro Ricorso Collettivo è di 150 euro (onnicomprensivo di tutte le spese e onorari così come specificato nei moduli di adesione). 
Il pagamento dovrà essere effettuato solo dopo la ricezione, da parte nostra, del modulo di adesione.
Ed infatti, è nostra abitudine analizzare prima i profili personali (ricavabili dalla scheda dati allegata ai moduli di adesione) dei nostri ricorrenti e poi, solo successivamente, chiedere il pagamento a mezzo bonifico della quota di adesione (gli estremi per effettuare il pagamento vi verranno forniti con una apposita email).   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here