Home TEST AMMISSIONE PROFESSIONI SANITARIE 2015 CINECA – UNIME: GRADUATORIA DI PROFESSIONI SANITARIE ANNULLATA

CINECA – UNIME: GRADUATORIA DI PROFESSIONI SANITARIE ANNULLATA

universita30_4
Gentilissimo Studente
Da verifiche effettuate ci risulta che Lei ha regolarizzato l’immatricolazione ad uno dei corsi di laurea per le Professioni Sanitarie per l’a.a. 2015/2016 in forza della graduatoria pubblicata il 2 ottobre 2015… Si è verificato, però che il Cineca (al quale è stata affidata la procedura di preparazione dei quesiti di correzione ed abbinamento delle risposte con i moduli anagrafica per i test per l’accesso ai predetti corsi di laura,) ha elaborato e trasmesso all’ateneo una graduatoria che è risultata incompleta, successivamente sostituita con un’altra graduatoria corretta.
Per tali ragioni si comunica l’avvio del procedimento di annullamento della graduatoria del 2 ottobre.”
Ecco un estratto della mail ricevuta da tantissimi studenti che in queste ore si sono rivolti allo Staff dello Studio Legale.
Oggi, inoltre, l’Università degli Studi di Messina ha pubblicato il seguente avviso (http://www.unime.it/_news/seconda_graduatoria_cdl_per_le_professioni_sanitarie-36341.html), con il quale ha fatto presente di aver già provveduto ad inoltrare formale diffida al CINECA, individuando in quest’ultimo come unico responsabile dell’errore.
Tali studenti, ammessi ai corsi di laurea in professioni sanitarie, in forza della pubblicazione della graduatoria del 2 ottobre, avevano già provveduto ad immatricolarsi nel corso di laurea prescelto.
Inspiegabilmente, però, da qualche giorno hanno scoperto, accedendo sulla propria pagina personale, che la loro posizione era cessata, ritrovandosi fuori dalla graduatoria.
Moltissimi di questi, in ragione della graduatoria pubblicata il 2 ottobre, avevano già provveduto a pagare le tasse di iscrizione, avevano iniziato a cercare casa o, addirittura, avevano già consegnato una caparra per la locazione di un immobile nei pressi dell’Università e, soprattutto, avevano già proceduto alla rinuncia agli studi precedenti con effetti disastrosi per i loro studi.
E ciò solo perché avevano, banalmente, riposto fede in una graduatoria correttamente pubblicata, annullata dopo più di dieci giorni.
Ebbene, per tutelare gli interessi di tali candidati, lo studio legale sta predisponendo una diffida, totalmente gratuita, con la quale chiedere tanto al Cineca quanto all’Università competente, il risarcimento del danno ingiustamente subito, calcolabile in diverse migliaia di euro.
Contestualmente, solo limitatamente a coloro che hanno già provveduto a presentare formale richiesta di rinuncia agli studi, si procederà alla predisposizione di un ricorso con la richiesta urgente di riammissione al corso di laurea oggetto di erronea rinuncia.

Per aderire alla diffida o al ricorso contattaci nella nostra sezione “Raccontaci il tuo caso” scrivendo nell’oggetto “Ricorso o diffida UNIME“. Riceverai celermente tutte le informazioni relative alla diffida o al ricorso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


7 + 4 =