Come ottengo il rimborso del Tfr trattenuto in busta paga?


Sei un dipendente pubblico e ogni mese in busta paga trovi una trattenuta per il trattamento di fine rapporto? Puoi richiedere il rimborso del tfr, ovvero di quanto finora trattenuto. Ecco come fare.

Per ottenere il rimborso sarà necessaria la presentazione di un ricorso, per far accertare l’illegittimità della trattenuta subita e, al contempo, far condannare l’Amministrazione al rimborso di quanto trattenuto.

Moltissimi dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni infatti si vedono trattenere una somma pari al 2,5%, calcolata sull’80% della retribuzione, a titolo di trattamento di fine rapporto (TFR).

Questo accade nonostante già nel 2012 la Corte Costituzionale abbia sottolineato che il TFR è una prestazione economica totalmente a carico del datore di lavoro, e che pertanto nulla è dovuto da parte del lavoratore.

I dipendenti pubblici che si vedano operare tale trattenuta, che è stata dichiarata a più riprese illegittima dai Tribunali di tutta Italia, hanno il diritto ad ottenere il rimborso delle trattenute subite.

Per fare un esempio di carattere pratico, un lavoratore che percepisce uno stipendio pari a € 2.000,00, ha subito illegittime trattenute pari a €40,00 per ogni mese di retribuzione, e avrà diritto al rimborso delle stesse.

Nello specifico, potranno agire per il rimborso di tutte le trattenute riportate nelle buste paga erogate dal mese di gennaio 2011 in poi tutti coloro che siano stati assunti da una Pubblica Amministrazione dal mese di gennaio 2001.

Per coloro che, invece, fossero già in servizio il 31 dicembre 2000, potranno agire per il rimborso delle trattenute subite nei soli anni 2011 e 2012, in quanto questi ultimi sono stati in regime di TFR soltanto per questo biennio.

Per ottenere il rimborso sarà necessaria la presentazione di un ricorso, con il quale far accertare l’illegittimità della trattenuta subita e, al contempo, fa condannare l’Amministrazione al rimborso di quanto trattenuto.

Per avere maggiori informazioni in merito potete scrivere una mail all’indirizzo [email protected] o, in alternativa, compilare il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

ATTENZIONE! PROCEDURA PER NON PERDERE AGGIORNAMENTI IMPORTANTI DELLA PAGINA FACEBOOK

Facebook ha cambiato il sistema che mostra i contenuti. Serve da parte vostra un piccolo accorgimento, altrimenti vedrete meno contenuti dalla pagina facebook.

Se volete continuare a ricevere i nostri aggiornamenti e sapere sempre per primi cosa sta succedendo, dovrete andare nella pagina Avv. Francesco Leone e dopo aver cliccato su “Pagina seguita” scegliete l’opzione “Mostra per primi”, come vedete nell’immagine qui sotto.

facebookPROCEDURA PER CHI CI SEGUE DA MOBILE. Dopo aver cliccato su “Segui Già” scegliete l’opzione “Mostra per primi”, come vedete nell’immagine qui sotto.

facebook

24/01/2018

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!