Concorsi, pochissimi i bandi che prevedono la “riserva di posti”

Concorsi esclusione dalla prova

Concorsi

Il D.Lgs 15 marzo 2010, n. 66, recante il Codice dell’Ordinamento Militare, all’art. 1014 disciplina la “Riserva di posti negli impieghi civili delle pubbliche amministrazioni”.

L’art. 1014 è stato modificato più volte nel tempo, l’ultima modifica per quanto di interesse è stata apportata dall’art. 11, comma 1, lett. b), d.lgs. 28 gennaio 2014, n. 8.

Concorsi, la modifica del legislatore

Con quest’ultima modifica il legislatore ha espressamente previsto che “A favore dei volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma nonché dei volontari in servizio permanente, fermi restando i diritti dei soggetti aventi titolo all’assunzione ai sensi della legge 12 marzo 1999, n.68, e tenuto conto dei limiti previsti dall’articolo 5, primo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, e successive modificazioni, e dall’articolo 52, commi 1-bis e 1-ter, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, è riservato:

a) il 30 per cento dei posti nei concorsi per l’assunzione di personale non dirigente nelle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni nonché nelle aziende speciali e nelle istituzioni di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267;

b) il 20 per cento dei posti nei concorsi per l’accesso alle carriere iniziali dei corpi di polizia municipale e provinciale;

c) il 50 per cento dei posti nei concorsi per le assunzioni di personale civile, non dirigenziale, del Ministero della difesa”.

In particolare l’art.1014 citato prevede che la riserva dei posti si applichi a tutti i bandi di concorso e provvedimenti che prevedono assunzioni di personale non dirigente.

Concorsi, la previsione dei bandi

I Bandi devono recare l’attestazione dei predetti posti riservati agli aventi diritto, inoltre, è previsto che le PP.AA. trasmettano al Ministero della Difesa copia dei bandi di concorso.

Nonostante il chiaro disposto normativo, pochissimi bandi prevedono le c.d. “riserve di posti” in favore dei soggetti beneficiari ovvero tutti i volontari in ferma prefissata che hanno completato, senza, demerito la ferma contratta:

VFP1 volontari in ferma prefissata di 1 anno;

VFP4 volontari in ferma prefissata di 4 anni;

VFB volontari in ferma breve triennale;

Ufficiali di complemento in ferma biennale o in ferma prefissata.

Detta riserva di posti in favore dei volontari congedati si fonda sulla valenza sociale che il legislatore riconosce a tutti coloro che hanno offerto il proprio servizio, in favore dello Stato.

11/04/2022

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!