Home Concorsi Concorsi, nuove regole per lo scorrimento delle graduatorie

Concorsi, nuove regole per lo scorrimento delle graduatorie

graduatorieNuove regole per lo scorrimento delle graduatorie dei concorsi pubblici. Quando viene bandito un concorso per l’assunzione di personale in un ente pubblico, non tutti i candidati risultano vincitori: spesso accade che numerosi candidati risultino idonei, cioè superino le prove, ma senza diritto all’assunzione, in quanto i posti disponibili sono assegnati a coloro che hanno conseguito i punteggi più alti. Gli idonei, tuttavia, possono essere chiamati successivamente, attraverso lo scorrimento delle graduatorie, da parte dello stesso ente che ha bandito il concorso, o da parte di un ente diverso, tramite convenzione.

Con la definitiva conversione del DL 101/2019, cambiano anche i meccanismi introdotti dal Legislatore con la legge 145/2018, allo scopo di ripristinare gradualmente la durata triennale della validità delle graduatorie dei concorsi di accesso al pubblico impiego. Secondo la nuova tabella di marcia, la validità delle graduatorie approvate dal 1º gennaio 2016 è estesa secondo le seguenti modalità:

a) la validità delle graduatorie approvate nell’anno 2016 viene estesa fino al 30 settembre 2020;
b) la validità delle graduatorie approvate nell’anno 2017 viene estesa fino al 31 marzo 2021;
c) la validità delle graduatorie approvate nell’anno 2018 viene estesa fino al 31 dicembre 2021;
d) la validità delle graduatorie approvate dal 1º gennaio 2019 ha durata triennale, decorrente dalla data di approvazione di ciascuna graduatoria.

La legge 128/2019, che ha convertito il decreto, fornisce anche una risposta in merito alla validità delle graduatorie approvate prima del 1º gennaio 2016 con i limiti temporali appena visti. Qui è prevista la possibilità dello scorrimento per le graduatorie approvate dal 1º gennaio 2012 al 31 dicembre 2015. Tale operazione dovrà essere fatta entro e non oltre il 30 settembre 2020.

Inoltre, si legge ancora nel testo giunto in Gazzetta, sarà possibile procedere allo scorrimento delle graduatorie approvate nel 2011 entro e non oltre il 31 marzo 2020, fatti sempre salvi i periodi di vigenza inferiori previsti da leggi regionali, previa frequenza obbligatoria da parte dei soggetti inseriti nelle graduatorie di corsi di formazione e aggiornamento organizzati da ciascuna amministrazione e conseguente superamento, da parte dei soggetti inseriti nelle graduatorie, di un apposito esame-colloquio diretto a verificarne la perdurante idoneità.

Per comunicazioni con il nostro staff legale invia una mail a info@leonefell.com

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail? Clicca qui e iscriviti alla newsletter

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


4 + 9 =