Concorso Cpi, mancata valutazione dell’abilitazione: candidati riammessi!

È ormai noto che nonostante le migliaia di domande di partecipazione al concorso per i Cpi – Centri per l’Impiego della Regione Siciliana, per la categoria D, solo pochissimi candidati sono stati ammessi all’espletamento delle prove scritte a causa di una fase preliminare di valutazione dei titoli. L’amministrazione però, anche questa volta, è incorsa in errore non valutando correttamente i titoli dei candidati, così il Tar ha ordinato all’amministrazione di ammettere una candidata alle prove scritte del concorso!

Cosa è successo?

La Regione Siciliana ha indetto i bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione di 537 unità di personale a tempo pieno e indeterminato (categoria D), per il potenziamento dei Cpi – Centri per l’Impiego della Sicilia.

Il primo step della procedura è stato quello della valutazione dei titoli. Il bando sanciva che ad essere ammessi alla prova orale sarebbe stato un numero di candidati pari a cinque volte i posti messi al bando, ammettendo altresì i candidati con il medesimo punteggio dell’ultimo ammesso.

Ebbene, molti candidati non sono stati ammessi alla prova scritta del concorso perché l’amministrazione ha omesso di valutare il titolo di abilitazione, errando quindi il punteggio attribuito.

Come rimediare?

Il Tar si è già espresso con decreto ordinando all’amministrazione di ammettere il candidato all’espletamento della procedura concorsuale.

Se anche tu sei stato escluso a causa di un’erronea attribuzione del punteggio per i titoli in tuo possesso, non esitare a contattarci! Clicca su INIZIA e compila il form:



01/06/2022

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!