Home Abilitazione Forense Esami avvocato 2015, il report della riunione di ieri a Palermo con...

Esami avvocato 2015, il report della riunione di ieri a Palermo con i non ammessi

Esami avvocato 2015
Esami avvocato 2015, il report della riunione di ieri a Palermo con i non ammessi
Ieri pomeriggio, nella nostra sede palermitana, abbiamo incontrato i candidati del capoluogo siciliano non ammessi all’esame orale per il conseguimento dell’abilitazione forense. Copiosa partecipazione degli aspiranti avvocati, che hanno posto diverse domande agli Avvocati Leone-Fell. Dopo una presentazione con l’ausilio di slides, volta a riproporre alcuni dati statistici relativi ai candidati che hanno superato la “tre giorni” di scritti, l’Avv. Francesco Leone ha chiarito alcuni aspetti giurisprudenziali relativi al possibile ricorso da presentare al Tar.

Esami avvocato 2015: le perplessità dei non ammessi

I non ammessi hanno esposto le loro perplessità sui bassissimi voti ottenuti agli scritti e segnalato alcuni interessanti particolari sull’esame.
Peraltro, pare che i compiti siano privi di alcuna motivazione.

Esami avvocato 2015: elaborati non motivati

Al riguardo, occorre ricordare come la giurisprudenza sul punto sia chiara in merito: inserire annotazioni dirette sull’elaborato da esaminare ha il preciso intento di incrementare il grado di trasparenza dei procedimenti di accesso alla professione. Inoltre, l’espressa motivazione sarebbe maggiormente attuativa dei principi ricavabili dagli art. 24, 97 e 113 Cost., con la precisazione che ben potrebbe il buon andamento conciliarsi con la trasparenza ed efficienza attraverso una gamma di soluzioni varie.
Esami avvocato 2015L’iter giuridico connesso all’azione legale da intraprendere è stato illustrato in ogni dettaglio dallo staff. Inoltre, è stata focalizzata l’attenzione su una importantissima pronuncia del Consiglio di Stato del febbraio 2016 (clicca qui per leggere la pronuncia) che potrebbe, come già visto per i test di Medicina, riscrivere storie e scenari diversi per migliaia di praticanti bocciati agli scritti.
Mercoledì pomeriggio l’Avvocato Francesco Leone terrà una diretta streaming sulla propria pagina Facebook per fornire ulteriori aggiornamenti. Al termine della riunione sono state distribuite le istanze di accesso agli atti da presentare alla Corte d’Appello di Palermo, al fine di prendere visione degli elaborati scrittive valutare le possibilità di ricorrere al Tar.
Per restare aggiornati sulle ultime notizie, iscrivetevi al nostro Gruppo Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


3 + 6 =