Home Concorsi FAQ 1148 Allievi Agenti, ecco perché fare ricorso

FAQ 1148 Allievi Agenti, ecco perché fare ricorso

Cosa chiederemo con il ricorso?

Con il ricorso chiederemo l’ammissione alle prove fisiche del concorso per 1148 allievi agenti in quanto riteniamo che:
       Con riguardo ai candidati c.d. civili riteniamo che la clausola del bando che dispone che “sarà convocato, seguendo l’ordine della relativa graduatoria, un numero sufficiente di candidati, tale da garantire la copertura dei posti messi a concorso” sia assolutamente illegittima e indeterminata. L’amministrazione, in modo totalmente discrezionale, ha deciso di stabilire il numero di candidati ammessi alla prova scritta soltanto dopo la correzione degli elaborati scritti. Riteniamo sia un comportamento illegittimo e, pertanto, censurabile davanti a Giudice amministrativo.
       Con riguardo alle altre categorie di candidati (VFP1 e VFP2) riteniamo che il contingente fissato nel bando (“i primi 300 candidati idonei” e “i primi 130 candidati idonei”), poi successivamente ampliato, sia illegittimo perché non rispetta quanto stabilito sia dal decreto del Ministero dell’Interno n. 129 del 2005 (art. 13) sia da quanto stabilito dalla disciplina applicabile ai concorsi pubblici (D.P.R. 487/94, art. 7)Entrambe le normative stabiliscono un punteggio utile di 6/10 da conseguire per essere ammessi alla fase successiva del concorso.

Chi può partecipare al ricorso collettivo?

Potranno partecipare tutti coloro che hanno sostenuto la prova scritta ottenendo un punteggio uguale o superiore a 6/10.
 

Cosa posso ottenere dal ricorso?

Nel caso in cui il ricorso fosse accolto i candidati avranno accesso alle fasi successive della selezione e, se dichiarati idonei alle prove di efficienza fisica e agli accertamenti psico fisici e attitudinali, saranno inseriti nella graduatoria finale di merito (che è l’unica graduatoria dalla quale il Ministero potrà attingere nei prossimi anni in caso di scorrimento dei posti cfr: https://www.silpcgil.it/articolo/5490-assunzioni%2C_graduatorie_aperte_per_3_anni%3A_previsti_7.000_nuovi_ingressi).

Con un punteggio di poco maggiore o uguale a 6/10 conviene proporre ricorso? Conviene anche se tale punteggio potrebbe non consentire di essere dichiarato immediatamente vincitore?

Si, conviene comunque fare ricorso.
Ed infatti,  se è vero che un punteggio di partenza basso potrebbe impedire un’immediata assunzione, è altrettanto vero che in caso di esito positivo del ricorso – e il superamento delle successive fasi concorsuali –  si verrebbe comunque inseriti in graduatoria come “idonei”. Questo è l’unico modo per poter essere chiamati nei prossimi mesi in caso di scorrimento della graduatoria.
L’essere “idonei” consentirà, infatti, ai ricorrenti di essere assunti anche successivamente grazie agli scorrimenti di graduatoria. L’amministrazione, infatti, qualora abbia l’esigenza di assumere nuovo personale è obbligata ad attingere tra gli idonei inseriti nella graduatoria di questo concorso (cfr. sul punto https://www.silpcgil.it/articolo/5490-assunzioni%2C_graduatorie_aperte_per_3_anni%3A_previsti_7.000_nuovi_ingressi).
Viceversa, qualora il candidato sia risultato inidoneo alla prova scritta e non proponga il ricorso non potrà usufruire del futuro scorrimento della graduatoria e non sarà (con certezza assoluta) convocato per continuare le prove concorsuali e, pertanto, non potrà mai aspirare ad essere inserito in graduatoria e quindi assunto.
Ne è dimostrazione il provvedimento con cui l’amministrazione ha ampliato i posti del concorso per 1148. Come si legge nel decreto, parte dei posti disponibili sono stati utilizzati facendo scorrere la graduatoria di merito, definitiva del concorso per 559 allievi agenti (che non ricomprende gli inidonei alla prova scritta).

Il nostro studio ha proposto un’azione simile per il concorso per 559 allievi agenti. Quali sono stai i risultati?

In primo luogo è necessario ribadire con forza che il ricorso “559 allievi agenti” è stato accolto dal Consiglio di Stato. L’organo supremo della giustizia amministrativa, infatti, ritenendo fondate le nostre ragioni, ha rinviato il ricorso al Tar per la decisione nel merito.
In secondo luogo è opportuno altresì precisare le illegittimità di questa selezione sono di gran lunga più gravi del concorso 559 allievi agenti.
Per il concorso 559 allievi agenti, infatti, il Ministero aveva previsto una soglia di ammissione e un contingente numerico fisso (entrambi censurati nel nostro ricorso e oggetto del giudizio ancora in corso). In particolare, aveva disposto che “sono ammessi a sostenere gli accertamenti, di cui al successivo art. 10, i candidati risultati idonei alla prova scritta e classificatisi tra i primi 850 in ordine di merito”.  Di contro nel concorso per 1148 tale contingente è stato previsto, in modo assolutamente arbitrario, soltanto dopo la prova scritta.

Sarà possibile aderire al ricorso entro il 18 novembre. Entro tale data dovrà essere spedita (o consegnata) la raccomandata contenente i moduli di adesione (in originale).

Come aderire al ricorso?

Occorre scaricare i moduli di riferimento, compilarli A STAMPATELLO LEGGIBILE e inviarli a mezzo posta raccomandata IN ORIGINALE all’indirizzo di via della Libertà, n.62 – 90143 Palermo.
Non saranno accettate le adesioni che perverranno solo a mezzo mail/pec o fax.

Sarà possibile aderire al ricorso entro il 18 novembre. Entro tale data dovrà essere spedita (o consegnata) la raccomandata contenente i moduli di adesione (in originale)

Come aderire al ricorso?

Occorre scaricare i moduli di riferimento, compilarli A STAMPATELLO LEGGIBILE e inviarli a mezzo posta raccomandata IN ORIGINALE all’indirizzo di via della Libertà, n.62 – 90143 Palermo.

Non saranno accettate le adesioni che perverranno solo a mezzo mail/pec o fax.

Per maggiori informazioni nonché per scaricare i moduli di adesione clicca qui

Posso fissare gratuitamente un appuntamento con un avvocato vicino a casa?

Si, per farlo mandaci una mail a info@avvocatoleone.com indicando la tua sede di residenza ed il tuo recapito telefonico oppure chiamaci allo 0917794561.
Non è possibile consegnare i moduli senza prima FISSARE UN APPUNTAMENTO.

Quando devo effettuare il pagamento?

Dopo aver compilato IN STAMPATELLO i moduli e sottoscritto il contratto, si deve effettuare il bonifico di 250 euro, allegando copia dello stesso al modulo prima di inviarlo a mezzo raccomandata.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


1 + 3 =