Home Concorsi Maxiconcorso Ripam per 2329 funzionari al ministero di Giustizia

Maxiconcorso Ripam per 2329 funzionari al ministero di Giustizia

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando del maxi concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione di 2329 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato nel profilo di Funzionario, nei ruoli del personale del ministero della Giustizia, nell’ambito del progetto “RIPAM” Riqualificazione della Pubblica Amministrazione.

Il concorso è rivolto, in base ai diversi profili previsti, a laureati in discipline attinenti:
– studi giuridici
– studi economici
– psicologia
– sociologia
– scienze dell’organizzazione
– ingegneria gestionale
– scienze politiche
– servizi sociali
– cooperazione allo sviluppo
– statistica.

La selezione si svolgerà tramite tre tipologie di prove:
– una prova preselettiva, comune a tutti i profili professionali che consisterà in un test, composto da quesiti a risposta multipla, di cui una parte attitudinali per la verifica delle capacità logico-matematiche e una parte diretta a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto amministrativo e diritto costituzionale;
– una prova scritta, consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla, con una parte volta a verificare le conoscenze rilevanti direttamente riferite al profilo professionale scelto; una parte volta a verificare le conoscenze relative alle tecnologie informatiche; una parte volta a verificare la conoscenza della lingua inglese;
– una prova orale consistente, per ciascun profilo professionale, in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati su materie specifiche indicate nel bando.

Tutte le informazioni sula modalità di presentazione delle candidature e sullo svolgimento delle selezioni, sono disponibili nella pagina dedicata sul sito del Ministero della Giustizia.
La candidatura va obbligatoriamente presentata online e va inviata entro le ore 24 del 9 settembre.

Il nostro Studio legale seguirà tutto l’iter concorsuale, offrendo la propria consulenza e assistenza in ogni fase della selezione. Per informazioni o per segnalare irregolarità, a concorso avviato, domande errate o fuorvianti (sia alla preselettiva che alla prova scritta) invia una mail a info@leonfell.com

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail? Clicca qui e iscriviti alla newsletter

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


3 + 2 =