Prove di efficienza fisica, infortunio durante l’esercizio non è causa escludente

Chi accusa un malore durante lo svolgimento di una prova di efficienza fisica, in caso di esclusione dal concorso, può ottenere l’ammissione alle successive prove della selezione. A stabilirlo i giudici amministrativi che si sono pronunciati in più procedimenti, accogliendo i ricorsi presentati a seguito di esclusione e ammettendo con riserva a sostenere le ulteriori prove nei concorsi.

Erano stati infatti esclusi alle prove di efficienza fisica dei concorsi per 2.938 allievi carabinieri in ferma quadriennale e 1227 agenti della Polizia di Stato per superamento del tempo consentito nella prova di corsa nonostante avessero accusato un malore durante l’esercizio. L’orientamento in questi casi è generalmente negativo perché la normativa prevede che in caso di infortunio durante la prova questa deve comunque essere portata a termine per poter richiedere il differimento degli esercizi successivi. Nei casi in esame, invece, il TAR ha diversamente rilevato che “la previsione di cui al par. 5, lett. B) delle norme tecniche per lo svolgimento delle prove di efficienza fisica appare, prima facie, irragionevole, considerato che la finalità e lo scopo della procedura concorsuale è volta ad accertare le reali condizioni fisiche dei candidati, in relazione alla quale la mancata conclusione della prova, a causa di incidenti occorsi durante la prova stessa, non equivale ad accertare una inidoneità fisica escludente, ma solo una temporanea ed estemporanea inabilità“.

Sono in corso le prove di efficienza fisica dei concorsi per 140 commissari di polizia e 1479 agenti di polizia penitenziaria. Se stai partecipando a uno di questi concorsi e dovessi accusare un malore durante lo svolgimento di una prova ricorda che l’esclusione può essere contestata. Contatta subito il nostro staff legale per ottenere la dovuta tutela, clicca su Inizia e compila il form:



23/06/2022

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

var _paq = window._paq = window._paq || []; /* tracker methods like "setCustomDimension" should be called before "trackPageView" */ _paq.push(['trackPageView']); _paq.push(['enableLinkTracking']); (function() { var u="https://avvocatoleone.matomo.cloud/"; _paq.push(['setTrackerUrl', u+'matomo.php']); _paq.push(['setSiteId', '1']); var d=document, g=d.createElement('script'), s=d.getElementsByTagName('script')[0]; g.async=true; g.src='//cdn.matomo.cloud/avvocatoleone.matomo.cloud/matomo.js'; s.parentNode.insertBefore(g,s); })();
small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!