Home Abilitazioni Riconoscimento titolo estero, ok del consiglio dei Ministri: vittoria!

Riconoscimento titolo estero, ok del consiglio dei Ministri: vittoria!

riconoscimento titolo esteroLa Presidenza del Consiglio dei Ministri ha accolto la nostra istanza chiarendo che i titoli conseguiti in un Paese membro dell’Unione europea vanno riconosciuti, secondo quanto stabilito dalla direttiva 2005/36.

La risposta è arrivata a seguito dell’istanza presentata per conto di una nostra ricorrente che, essendosi laureata in Odontoiatria, a Madrid, dove esercita regolarmente anche la professione di odontoiatra, dopo aver ottenuto il riconoscimento del percorso di studi conseguito in Russia, ha chiesto al Ministero della Salute il riconoscimento del titolo conseguito in Spagna.

Il Ministero ha rigettato l’istanza adducendo che “la formazione professionale in oggetto è stata conseguita prevalentemente in un Paese extra Ue”, essendosi laureata in Russia e avendo ottenuto dall’Università spagnola la convalida di parte del percorso universitario.

Visto il rigetto, il nostro Studio legale ha chiesto un parere alla Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha confermato le nostre tesi. Come ha più volte affermato la Corte di giustizia – scrivono dalla Presidenza – “spetta allo Stato membro d’origine e non allo stato membro ospitante far sì che tutti i requisiti previsti dalla direttiva delle condizioni minime di formazione siano soddisfatti. La Corte ha quindi precisato che il sistema di riconoscimento automatico e incondizionati dei titoli di formazione, quale quello previsto dalla direttiva 2005/36, sarebbe infatti gravemente compromesso se gli Stati membri potessero mettere in discussione, a loro piacimento, la fondatezza della decisione dell’autorità competente di un altro Stato membro di rilasciare titoli”.

Una decisione, questa, che stabilisce un importante precedente e che consente il riconoscimento dei titoli conseguiti in un Paese membro dell’Unione europea, anche con convalida di percorsi universitari svolti in Paesi extra Ue. Pertanto, chiunque abbia conseguito un titolo all’estero, in uno dei Paesi Ue, anche a seguito di lauree conseguite in Stati extra Ue, ha diritto al riconoscimento anche in Italia. In caso di rigetto, contattate il nostro Studio legale inviando una  mail a info@leonefell.com

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail? Clicca qui e iscriviti alla newsletter

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


6 + 2 =