Home Stop alle auto diesel a Torino, Alba e Venaria: pronta una class-action 

Stop alle auto diesel a Torino, Alba e Venaria: pronta una class-action 

5882
0

autoPronta una class-action per bloccare le ordinanze che obbligano i cittadini delle città piemontesi Torino, Alba e Venaria ad abbandonare definitivamente le proprie auto diesel.

La Regione Piemonte, così come Emilia Romagna, Lombardia e Veneto, ha dato carta bianca ai Comuni per dotarsi di misure che se da un lato hanno l’apparente obiettivo di ridurre l’inquinamento, limitando al minimo l’uso di vetture private per combattere l’emergenza smog, dall’altro comportano una serie di violazioni e illegittimità irragionevoli e ingiuste poiché di fatto obbligano i cittadini all’acquisto di auto nuove e contemporaneamente introducono tutta una serie di deroghe ingiustificate.

“La questione – precisano i legali Giorgio Leccisi, Francesco Leone e Simona Fell – va affrontata con interventi strutturali, sul piano delle infrastrutture dei pubblici trasporti e, per evitare ricadute sui cittadini, prevedendo incentivi per convertire l’auto con dispositivi antinquinamento di ultima generazione. La tutela dell’ambiente è una priorità e pertanto non può essere affrontata con singoli provvedimenti comunali. Per tali ragioni abbiamo deciso di lanciare un’azione legale e richiedere il ritiro delle ordinanze”.

Le limitazioni alla circolazione previste dalle ordinanze comportano di fatto una vera e propria inibizione del diritto di circolare con mezzi propri all’interno dei comuni interessati, un ostacolo ingiustificato al diritto al lavoro, allo studio, al normale svolgimento delle attività familiari, solo per citarne alcuni, nonché una sostanziale privazione della proprietà, con il conseguente annullamento del valore delle auto.

In pratica, i sindaci dei singoli comuni piemontesi, romagnoli, lombardi e veneti hanno già emesso o emetteranno a breve ordinanze sindacali che vietano l’uso del mezzo privato diesel, da Euro 0 a Euro 3 (divieto che sarà esteso alle Euro 4 nel 2019 e alle Euro 5 nel 2020), per tutto il giorno e tutti i giorni. Sostanzialmente, queste auto non potranno più circolare in tutto il Bacino Padano.

—– AGGIORNAMENTO  4/12/2018 —–

Il Comune di Torino ha oggi fermato anche le auto Euro 4. Attenti alle multe, la nostra azione continua: aderite alla Class-action per chiedere il ritiro dell’ordinanza!

TERMINE DI ADESIONE

Il termine ultimo di adesione al ricorso è il 7 dicembre 2018

newsletterPer non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletterRiceverai, direttamente nella tua casella di posta elettronica, notizie sulle nostre campagne legali, informazioni utili su tasse e rimborsibanche e mutuidiritti dei consumatoriscuolasanità, oltre a informazioni dettagliate su bandi e concorsi pubblici, e molto altro ancora.

Cessione del quinto, ecco come ottenere il rimborso sui costi

Il finanziamento contro cessione del quinto della retribuzione mensile o della pensione o mediante delegazione di pagamento è una forma di prestito personale, di...

Studio Leone-Fell, aperte in Puglia e Sicilia due nuove sedi della...

Rete dei diritti, nuove sedi in Puglia e Sicilia   Il nostro Studio annuncia con grande entusiasmo l'apertura di due nuove sedi de "La rete dei...

Truffa Samsung, l’antitrust condanna la multinazionale sudcoreana

Truffa Samsung, l'antitrust condanna la multinazionale sudcoreana Negli ultimi anni la Samsung, nota azienda produttrice nel campo dell’elettronica e dell’informatica, è stata segnalata all’autorità Garante...

Garanzie e protezione del consumatore per l’acquisto di un bene difettoso

  Garanzie e protezione del consumatore per l’acquisto di un bene difettoso Avete acquistato di recente un bene che si è rivelato difettoso? Il vostro smartphone...

Ti rubano la carta di credito? Devi tempestivamente avvisare la banca!

Con la sentenza 7 aprile 2016 , n. 6751, i Giudici della Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione si sono pronunciati sulla delicata,...
Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.