Home Ricorso Test Veterinaria e Imat 2018/2019

Ricorso Test Veterinaria e Imat 2018/2019

16564
0

CONTESTO

Ricorso Test Medicina Veterinaria e Imat

Dopo aver analizzato accuratamente la situazione riteniamo che anche per quest’anno sussistano dei profili di illegittimità in capo al test di ammissione a Medicina Veterinaria e Imat. Alcune delle irregolarità riscontrate sono state già vagliate positivamente dal Giudice amministrativo e, negli ultimi anni, hanno determinato l’accoglimento dei nostri ricorsi permettendo a migliaia di ricorrenti di esaudire il proprio sogno. 

In particolare, il bando di concorso (D.m. 377/2018), che disciplina le modalità e contenuti delle prove di ammissione ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico ad accesso programmato nazionale a.a. 2018/2019 mantiene le stesse problematiche già rilevate lo scorso anno.

Queste sono le principali:

1) MANCATO RISPETTO DEL FABBISOGNO: l’illegittima determinazione dei posti messi a disposizione dal Ministero risulta inferiore rispetto a quanto previsto dalla legge e alla capacità recettiva mostrata dagli Atenei. Pertanto risulta illegittima primariamente la mancata previsione di un numero maggiore di posti tenuto conto del reale fabbisogno di professionalità del sistema sociale e produttivo derivante dai pareri resi dal Ministero, dal Servizio Sanitario Nazionale, dalle Regioni e dalle Università.

2) REDISTRIBUZIONE DEI POSTI VACANTI DEL CONTINGENTE PER GLI EXTRACOMUNITARI: i posti eventualmente risultati non coperti, nell’ambito della graduatoria riservata ai candidati cittadini extracomunitari residenti all’estero, verranno gestiti direttamente dalle Università con modalità che appaiono sicuramente poco trasparenti;

3) DOMANDE ERRATE: infine sono al vaglio dello Staff Legale le problematiche inerenti l’errata formulazione di alcuni quesiti. In passato la non corretta formulazione di alcuni quesiti della prova per l’accesso a medicina ed odontoiatria ha portato ad ammettere al corso di laurea diversi ricorrenti.

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

Possono aderire al ricorso tutti coloro che hanno ottenuto un punteggio superiore o uguale a 20.

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

Collettivo

Euro 500,00

Qualora le violazioni da inserire nel ricorso siano strettamente legate a posizioni personali, tali da non consentire l’utilizzo del ricorso collettivo, lo Studio si riserva, previa accettazione del cliente, di proporre un ricorso individuale o semicollettivo.
In quest’ultimo caso, sarà onere dello studio inoltrare un nuovo conferimento d’incarico.

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

  • 30 ottobre 2018

Chiama

call

Scrivici Una Mail

mail

Facebook Messenger

unnamed

Compilando il form che troverai sotto:

1) sarai aggiornato sugli sviluppi delle nostre indagini;

2) sarai aggiornato sulle modalità di adesione al ricorso;

3) potrai inviarci la Tua segnalazione sul test di ammissione.

Per contattarci immediatamente manda una mail a info@leonefell.com oppure chiama al numero 0917794561

Tutti i campi sono obbligatori



Invio questo modulo perché intendo segnalare i miei dati allo studio legale Leone-Fell & Associati al fine di ricevere una consulenza gratuita.
Ai sensi del Decreto Legislativo n. 196/03 e s.m. e il Regolamento UE 2016/679, autorizzo espressamente l’utilizzo dei miei dati personali allo Studio Legale Leone-Fell & Associati al fine superiormente specificato e per ricevere comunicazioni/newsletter a titolo informativo.


Sapevi che si può essere ammessi al corso di laurea in Medicina senza superare i test?

Per conoscere la nostra campagna di immatricolazioni senza test clicca qui!

News

News

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.