Webinar

Ricalcolo pensione Ausiliaria

Recupera le somme pagate illegittimamente durante l’ausiliaria

Guarda il webinar per scoprire come

Webinar

Ricalcolo pensione Ausiliaria

Recupera le somme pagate illegittimamente durante l’ausiliaria

Guarda il webinar per scoprire come

Recupera
i contributi versati

Non tutti sanno che i contributi versati durante il periodo quinquennale di ausiliaria devono essere recuperati.

Il personale collocato in ausiliaria infatti non acquista il doppio status di pensionato/dipendente, ma conserva soltanto lo status di pensionato. Quindi versa i contributi senza un adeguamento della pensione. Ciò significa che è possibile recuperare tutti i contributi versati illegittimamente, unitamente agli scatti di anzianità per ogni biennio trascorso in ausiliaria.

Puoi ottenere
fino a 20.000 euro

Porterà al recupero di 20.000 € e a un incremento pensionistico variabile tra 3.500 € e 4.000 € per ogni anno futuro!

Recupera
i contributi versati

Non tutti sanno che i contributi versati durante il periodo quinquennale di ausiliaria devono essere recuperati.

Il personale collocato in ausiliaria infatti non acquista il doppio status di pensionato/dipendente, ma conserva soltanto lo status di pensionato. Quindi versa i contributi senza un adeguamento della pensione. Ciò significa che è possibile recuperare tutti i contributi versati illegittimamente, unitamente agli scatti di anzianità per ogni biennio trascorso in ausiliaria.

Puoi ottenere fino a 20.000 euro

Porterà al recupero di 20.000 € e a un incremento pensionistico variabile tra 3.500 € e 4.000 € per ogni anno futuro!

Chi può ottenere il ricalcolo?

Chi può ottenere il ricalcolo?

Chi ha concluso il periodo di ausiliaria

Può richiederlo tutto il personale di forze armate, Carabinieri e Guardia di Fianza (ad esclusione dei Vigili del Fuoco, Polizia di Stato e Polizia Penitenziaria) che sia stato collocato in ausiliaria e abbia concluso tale periodo.

Chi è ancora in ausiliaria

Per coloro che invece sono ancora in ausiliaria dovrà attendere il termine dei cinque anni per ottenere il ricalco della propria pensione.

Chi ha concluso il periodo di ausiliaria

Può richiederlo tutto il personale di forze armate, Carabinieri e Guardia di Fianza (ad esclusione dei Vigili del Fuoco, Polizia di Stato e Polizia Penitenziaria) che sia stato collocato in ausiliaria e abbia concluso tale periodo.

Chi è ancora in ausiliaria

Per coloro che invece sono ancora in ausiliaria dovrà attendere il termine dei cinque anni per ottenere il ricalco della propria pensione.

Relatori

I relatori del webinar sono avvocati esperti che hanno ottenuto importanti vittorie nel ricalcolo della pensione

Relatori

I relatori del webinar sono avvocati esperti che hanno ottenuto importanti vittorie nel ricalcolo della pensione

Avvocato Davide Marceca

Responsabile del dipartimento lavoro e previdenza dello Studio Legale Leone Fell

Avvocato Francesco Leone

Co-founder dello Studio Legale Leone Fell

Avvocato Davide Marceca

Responsabile del dipartimento lavoro e previdenza dello Studio Legale Leone Fell

Avvocato Francesco Leone

Co-founder dello Studio Legale Leone Fell

Con la partecipazione di

Gaetano Marchese

Luogotenente dei Carabinieri

Arruolato nell’Arma dei Carabinieri nel 1979, ha successivamente vinto il concorso per sottoufficiali. Nell’arco della sua carriera ha cambiato 5 regioni e 10 diversi reparti, passando dalla radiomobile al nucleo anticrimini. Ha trascorso gli ultimi 17 anni a Roma per poi tornare nella sua Sicilia. Attento conoscitore di leggi e regolamenti, dopo aver prestato servizio in Ausiliaria, ha ritenuto il suo trattamento pensionistico fortemente penalizzante. Pertanto si è rivolto al nostro studio legale a difesa dei suoi diritti e di quelli di tutti i suoi colleghi a cui l’Inps ha riservato il medesimo trattamento.

Con la partecipazione di

Gaetano Marchese

Luogotenente dei Carabinieri

Arruolato nell’Arma dei Carabinieri nel 1979, ha successivamente vinto il concorso per sottoufficiali. Nell’arco della sua carriera ha cambiato 5 regioni e 10 diversi reparti, passando dalla radiomobile al nucleo anticrimini. Ha trascorso gli ultimi 17 anni a Roma per poi tornare nella sua Sicilia. Attento conoscitore di leggi e regolamenti, dopo aver prestato servizio in Ausiliaria, ha ritenuto il suo trattamento pensionistico fortemente penalizzante. Pertanto si è rivolto al nostro studio legale a difesa dei suoi diritti e di quelli di tutti i suoi colleghi a cui l’Inps ha riservato il medesimo trattamento.

Ecco cosa ha ottenuto chi si è affidato a noi:

Affidandoti al nostro team oltre 200 pensionati hanno ottenuto i sei scatti sul TFS e l’adeguamento previsto dall’art. 54. Abbiamo già ottenuto centinaia di provvedimenti positivi che hanno permesso ai nostri clienti di recuperare quanto spettante.

Ecco cosa ha ottenuto chi si è affidato a noi:

Affidandoti al nostro team oltre 200 pensionati hanno ottenuto i sei scatti sul TFS e l’adeguamento previsto dall’art. 54. Abbiamo già ottenuto centinaia di provvedimenti positivi che hanno permesso ai nostri clienti di recuperare quanto spettante.

Marco è un carabiniere, arruolato nel 1982 e in quiescenza dal 2015. Si è rivolto a noi per un controllo della sua pensione e abbiamo subito notato che l’Inps non aveva applicato la corretta aliquota prevista dall’art. 54. Grazie al nostro intervento ha recuperato oltre 2.400 e un aumento mensile di 80 euro.

Paolo è un finanziere, arruolato nel 1985 e dispensato per invalidità nel 2019. Anche lui ha chiesto il nostro intervento per il ricalcolo del TFS con i sei scatti stipendiali e ha ottenuto 10mila euro!

 

Filippo è un poliziotto, arruolato nel 1981 e in pensione dal 2016. Il nostro staff legale ha analizzato la sua pensione e verificato la mancanza dei sei scatti stipendiali sul TFS. Grazie al nostro intervento è riuscito a ottenere oltre 11mila euro!

Accedi subito al webinar!

Chi siamo

Lo studio legale Leone-Fell & C. da oltre 8 anni è al fianco dei pensionati per combattere le ingiustizie e le scorrettezze che spesso accadono nel Calcolo della Pensione.
Per noi la tutela dei diritti significa avere ben presente da quale parte della “barricata” è necessario stare. Stiamo dalla parte di chi ha subito un torto, di chi insegue i silenzi di una burocrazia sorda e inadeguata, di chi si vede negare un proprio diritto a causa di una procedura o di un concorso, profondamente viziato. Siamo al fianco anche di chi non può coronare il proprio sogno a causa di un diritto che resta lettera morta.
Innovazione, etica e tutela dei diritti sono diventati per noi un “mantra” quotidiano ed è grazie a ciò che il nostro gruppo di lavoro, in poco tempo, è diventato uno dei massimi protagonisti nel panorama del diritto amministrativo italiano. Nel corso degli ultimi anni abbiamo aiutato oltre 4000 studenti ad entrare a Medicina e coronare il proprio sogno.

Parlano di noi:

© Copyright 2021 – Studio Legale Leone-Fell & C. – P.Iva: 06722380828 Iscrizione REA: PA – 411160 Capitale Versato: € 10.000,00 | Privacy & Cookie policy
small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!