La storica pronuncia del Consiglio di Stato sul rimborso delle tasse universitarie

rimborso delle tasseLo scorso 11 aprile, lo studio legale ha ottenuto una vittoria storica al Consiglio di Stato, che ha accolto l’istanza cautelare a favore del rimborso delle tasse universitarie per 1300 studenti palermitani. L’Ateneo palermitano, infatti, aveva domandato indebitamente il pagamento delle tasse a migliaia ragazzi che risultavano idonei e vincitori di borse di studio. Il nostro staff, non appena contattato dalle associazioni studentesche, ha deciso immediatamente e gratuitamente di prestare la propria assistenza in questa battaglia contro un sistema universitario sempre più inosservante del diritto allo studio e carente di servizi.

In virtù dell’accoglimento delle nostre richieste al Consiglio di Stato, è necessario compilare un’istanza, da presentare all’Università di Palermo, con cui chiedere il rimborso della somma illegittimamente pagata dallo studente.
Anche coloro che non hanno presentato il ricorso potranno richiedere il rimborso delle somme.

A seguito delle numerose richieste pervenuteci per la consegna dei moduli per la istanza di rimborso, comunichiamo che NON è possibile inviare i moduli a mezzo raccomandata presso il nostro studio.
Chi, ad oggi, non avesse consegnato la propria istanza al termine dell’assemblea, potrà farlo presso una delle seguenti aulette entro massimo il 20 maggio:
– Auletta Vivere Ateneo (secondo piano sopra il bar di Ingegneria) – Auletta Vivere Architettura (scendendo le scale di Architettura sulla destra)
– Auletta Butterfly – RUN di Ingegneria (terzo piano sopra il bar di Ingegneria)
– Auletta RUN Giurisprudenza – Auletta Onda Universitaria (accanto copisteria di Ingegneria)
– Auletta UniAttiva (Lettere – Edificio 12)
– Auletta NRG
– Nuova Realtà Giovanile (terzo Piano sopra il bar di Ingegneria) o in alternativa presso il banchetto che sarà allestito davanti la mensa del Santi Romano dalle ore 12:30 alle 14:30 per consegnare l’originale del modulo.
Per coloro i quali non hanno il codice iban (presente fra i dati richiesti dalle istanze), l’invito è quello di procurarselo, in via alternativa proveremo a cercare altre soluzioni.

Coloro che non hanno partecipato al ricorso potranno richiedere il rimborso delle somme illegittimamente pagate tramite l’azione di indebito arricchimento della P.A. (art. 20141 c.c.). Tali soggetti potranno scaricare una diffida stragiudiziale con cui richiedere all’Università il rimborso delle somme.

Hai già presentato l’istanza per il rimborso delle tasse universitarie durante l’assemblea e vuoi inoltrare i documenti da allegare all’istanza (mav, documento d’identità ecc.) ?
Puoi farlo compilando il form sottostante

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

Il tuo codice fiscale (richiesto)

Il tuo telefono(richiesto)

La tua email (richiesto)


Oggetto del messaggio (richiesto)

Note (eventuale)

Dati per l'ottenimento del rimborso (opzionali)

Intestatario del Conto

Nome della banca

IBAN

Allega File

Allega File

Allega File

Allega File

Invio questo modulo perché intendo segnalare il mio caso e, al contempo, chiedo all’Avv. Francesco Leone

di essere informato/a di eventuali azioni legali volte ad ottenere la risoluzione del mio caso concreto.

Ai sensi del Decreto Legislativo n. 196/03 e s.m., autorizzo espressamente l’utilizzo dei miei dati personali al

solo ed unico fine superiormente specificato.
Accetto

Dimostraci che non sei un Robot (richiesto)
captcha