Home fisco e tributi Rottamazione ter: la definizione è sempre più conveniente

Rottamazione ter: la definizione è sempre più conveniente

626
0

rottamazione ter

Con l’emanazione dell’art. 3, D.L. n. 119/2018, entrato in vigore il 24 ottobre 2018, è stata introdotta la terza versione della rottamazione degli affidamenti eseguiti all’agente della riscossione, nel periodo dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. La definizione in esame segue e mutua le precedenti due versioni(1), ma se ne differenzia sensibilmente sotto il profilo della individuazione del periodo di estinzione del debito rottamato, che passa a cinque anni. Ciò, da un lato, rende molto più appetibile la sanatoria in esame, dall’altro pone un problema di equità rispetto ai soggetti che avevano chiesto l’accesso alle definizioni pregresse. Quest’ultimo aspetto è stato preso in esame dalla novella in commento, facendo ovviamente salvi gli effetti delle procedure già perfezionate.

I vantaggi della rottamazione

Se si perfeziona la definizione si ottiene l’azzeramento totale di sanzioni e interessi di mora. Restano invece dovuti: a) la sorte capitale; b) gli interessi affidati all’agente della riscossione; c) le spese esecutive e di notifica della cartella; d) l’aggio calcolato sulle somme dovute a titolo di sorte capitale e interessi. Nel caso in cui l’importo affidato sia solo a titolo di sanzioni, la rottamazione comporta il sostanziale annullamento dell’intera pretesa. Con riferimento alle multe stradali, il risparmio è costituito dagli interessi di mora. Dall’ammontare da pagare non sono deducibili le somme versate a titolo di sanzioni, interessi di mora e interessi da dilazione.

Le ultime novità sulla rottamazione

Nei giorni scorsi sono stati approvati tre emendamenti riguardanti la rottamazione ter che rendono più interessante il meccanismo di definizione.

Anziché 10 rate, viene consentito il pagamento in un numero massimo di 18 rate, consecutive, la prima e la seconda delle quali, di importo pari al 10% ciascuna delle somme complessivamente dovute ai fini della definizione, scadenti rispettivamente il 31 luglio e il 30 novembre di ciascun anno a decorrere dal 2020.

È stato poi previsto che l’effetto di inefficacia della definizione non si produce nei casi di tardivo versamento delle rate non superiore a 5 giorni e non sono dovuti interessi.

Aderire alla rottamazione è semplice

Fra pochi giorni, consultando la sezione dedicata del nostro sito internet (www.avvocatoleone.com), potrete accedere facilmente alla procedura di rottamazione attraverso una procedura guidata.

Chiunque fosse interessato ad effettuare un controllo della propria posizione debitoria può contattare il nostro studio legale inviando una e-mail all’indirizzo info@leonefell.com.

Per non perderti tutti gli aggiornamenti iscriviti al nostro gruppo facebook Rottamazione chiedi all’esperto

newsletterPer non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletterRiceverai, direttamente nella tua casella di posta elettronica, notizie sulle nostre campagne legali, informazioni utili su tasse e rimborsibanche e mutuidiritti dei consumatoriscuolasanità, oltre a informazioni dettagliate su bandi e concorsi pubblici, e molto altro ancora.

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


3 + 3 =