Home #IOINSEGNO Scuola, gli idonei del concorso hanno diritto all’assunzione?

Scuola, gli idonei del concorso hanno diritto all’assunzione?

Gli idonei del concorso hanno diritto all’assunzione?

Concorso Docenti 4I bandi del concorso scuola 2016 (DD.DD.GG. 105, 106, 107 del 2016) prevedono che ai fini della formazione delle graduatorie di merito “La commissione giudicatrice, valutate le prove e i titoli ai sensi dell’articolo 6, comma 5, procede alla compilazione della graduatoria di merito, inserendo i predetti candidati nel limite massimo dei posti messi a bando per ciascuna procedura concorsuale maggiorati del 10% ai sensi dell’articolo 400, comma 15, del Testo Unico come modificato dall’articolo 1,comma 113, lettera g, della Legge.

Scuola, idonei del concorso: la previsione

La previsione secondo cui la formazione delle graduatorie di merito debba avvenire sulla scorta del solo limite dei posti messi a bando, maggiorati del 10%, frusta quanto disposto dal medesimo sopracitato art. 400, comma 15, ovvero che “La graduatoria di merito è compilata sulla base della somma dei punteggi riportati nella prova o nelle prove scritte, grafiche o pratiche, nella prova orale e nella valutazione dei titoli”.

Più precisamente, nel concorso 2016 vi sono stati diversi candidati che hanno superato tutte le prove previste per le rispettive classi di concorso, ma che tuttavia non potranno sottoscrivere alcun contratto a tempo indeterminato, stante lo sbarramento del 10%.

Ebbene, detto sbarramento appare illegittimo considerato che le modalità di assunzione del personale docente avvengono secondo quanto disposto dall’art. 399 del D.Lgs. 297/1994, ovvero mediante l’assegnazione del 50% dei posti ai docenti inseriti nelle graduatorie concorsuali regionali (GM) e del restante altro 50% dei posti ai docenti inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento (GAE).

Ed infatti, con riferimento al concorso 2012 (indetto con DDG 82/2012), il Ministero è dovuto intervenire con Decreto Ministeriale del 23 maggio 2014, n. 356, riconoscendo il diritto all’assunzione a tempo indeterminato in favore dei docenti IDONEI ma non vincitori del concorso del 2012.

In altri termini, il Decreto appena menzionato ha disposto l’utilizzazione delle Graduatorie degli Idonei non vincitori del concorso del 2012 al solo fine di garantire le assunzioni nel rispetto del criterio (cd. 50/50) di cui all’art. 399 D.Lgs. 297/1994, cd. PETTINE.

Scuola, idonei del concorso: il ricorso

Concorso Docenti 3Pertanto, riteniamo che coloro che hanno superato positivamente tutte le prove del concorso, ma che tuttavia non risultano utilmente collocati in graduatoria per l’assunzione, potranno impugnare le graduatorie di merito del concorso 2016 per il mancato scorrimento delle stesse, stante il suddetto sbarramento.

Per partecipare al ricorso clicca qui

Approfondimento a cura dell’Avv. Maria Saia

3 COMMENTI

  1. Salve, vorreo sapere gentilmente perchè non si fa contestualmente un ricorso per inserimento in graduatoria pemanente e/o ad esaurimenti IMMEDIATO di coloro che, come me, hanno superato tutte le prove ma che non rientrano nemmeno nel famoso 10% di sbarramento in base all’art 401 comma 2 del t.u. d.l. 297 aprile 94 ancora vigente….che dice “voloro che hanno superato le prove”…non i vincitori

    Grazie e buon lavoro

    Ruggero Pancaro

  2. Buongiorno,
    si può ancora aderire al ricorso scorrimento graduatoria oltre 10 % concorso a cattedra 2016?

    Grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here