Test di Medicina 2014 – Domande errate: il Tar accoglie il ricorso presentato dagli Avv.ti Leone, Stallone, Fell, La Malfa confermando la tesi dei legali relativa all’erroneità delle domande poste dal ministero nei test d’ingresso

Test di Medicina 2014 – Domande errate: il Tar accoglie il ricorso presentato dagli Avv.ti Leone, Stallone, Fell, La Malfa confermando la tesi dei legali relativa all’erroneità delle domande poste dal ministero nei test d’ingresso.
A distanza di pochi mesi dalla conferma del Premio Nobel Capecchi sull’erroneità della domanda posta dal MIUR proprio sul suo conto (Leggi l’articolo), il Tar del Lazio si è pronunciato sui quesiti errati accogliendo il ricorso presentato dai legali e disponendo l’immatricolazione in sovrannumero dei ricorrenti. 
In particolare, il Tar con ordinanza n. 4899/2014 ha ritenuto che va valorizzata la censura di “eccesso di potere per irragionevolezza manifesta nell’azione amministrativa” atteso che i quesiti posti dal Ministero sono da considerare errati o fuorvianti.
Nel caso in cui il questionario – spiegano i legali – è caratterizzato da errori, ambiguità, quesiti formulati in maniera contraddittoria o fuorviante, la selezione è inevitabilmente falsata e viziata.
L’avv. Francesco Leone sul punto ha affermato che “si tratta di una vittoria importante per il nostro studio e, soprattutto, per gli studenti che hanno diritto – come di fatto accertato dal Tar – ad accedere al corso di studi in sovrannumero”.
Per avere maggiori informazioni sulle illegittimità degli altri test delle facoltà nazionali clicca qui

26/04/2022

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!