Home Senza categoria TFA sostegno, docenti esclusi: al via il ricorso!

TFA sostegno, docenti esclusi: al via il ricorso!

tfa sostegnoFirmato il decreto che autorizza l’avvio del quinto ciclo dei percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.

Il Ministero ha messo a disposizione in totale 19.585 fra scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I e II grado e distribuiti tra i vari Atenei italiani autorizzati all’attivazione dei percorsi.

Il Ministero ha individuato quali date per le prove di accesso i giorni 2 e 3 di aprile.

 

L’art. 3 comma 1 e art. 5 comma 2 del Dm n. 92/2019 individua quali requisiti di accesso:

  • abilitazione specifica per la classe di concorso
  • laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente ed equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso + 24 CFUnelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche
  • diploma ITP senza 24 CFU

 

Per la scuola di infanzia e primaria vengono considerati titoli di accesso, in quanto abilitazione:

  • Laurea in Scienze della formazione primaria (titolo abilitante all’insegnamento –  art. 6, Legge 169/2008)
  • Diploma Magistrale o Diploma di Liceo Socio-Psico-Pedagogico o Diploma sperimentale a indirizzo linguistico conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002 (DM 10 marzo 1997).

 

Si accede ai percorsi previo superamento delle seguenti prove:

  • test preliminare
  • una o più prove scritte ovvero pratiche
  • una prova orale.

 

Potranno, inoltre, accedere ai corsi tutti gli idonei, i vincitori di più procedure e chi ha sospeso la frequenza di precedenti percorsi.

Tuttavia, chi ha superato preselettiva nel 2019 ma non è rientrato nei posti, dovrà rifarla.

 

Evidentemente, dunque, il Ministero ha escluso diverse categorie di docenti, cui invece tale accesso avrebbe dovuto essere garantito, ed in particolare:

  • Docenti in possesso di un titolo di laurea ma senza abilitazione;
  • Docenti in possesso di un titolo di accesso ad una classe di concorso ma privi di CFU;
  • Docenti in possesso di un dottorato di ricerca;
  • Docenti in possesso di un titolo di laurea e tre anni di servizio;
  • Diplomati AFAM;
  • Docenti che hanno superato la prova preselettiva nel 2019, senza tuttavia rientrare nei posti (A tali docenti spetta l’accesso alle prove scritte senza dovere sostenere la prova preselettiva, già positivamente superata)
  • Docenti di ruolo

(A tali docenti spetta l’ammissione ai corsi di specializzazione senza sostenere alcuna prova preselettiva).

 

Alla luce di tali irregolarità, il nostro Studio legale, da sempre vicino al mondo della scuola, tutelerà tutti quei docenti esclusi dalla partecipazione al concorso.

 

Per aderire il ricorso, fai subito click qui!

 

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


5 + 7 =