Home Ricorsi Scuola Abilitati all’estero, elenchi aggiuntivi Gps: il Gdl di Palermo accoglie!

Abilitati all’estero, elenchi aggiuntivi Gps: il Gdl di Palermo accoglie!

ps

Il Giudice del lavoro di Palermo ha accolto il ricorso presentato da alcuni docenti che avevano conseguito il titolo di abilitazione all’estero ed erano stati successivamente depennati dagli elenchi aggiuntivi delle Gps.

In altre parole, “con specifico riferimento ai docenti che hanno conseguito i titoli di abilitazione e/o di specializzazione all’estero, (il Ministero) ha in particolar modo contemplato la possibilità di essere iscritti con riserva nelle graduatorie provinciali per le supplenze, nelle more della definizione del procedimento per il riconoscimento”.

“Rispetto al procedimento di formazione della GPS – scrive il Giudice del lavoro – discende che l’amministrazione si è tenuta a dare attuazione alle disposizioni in essa contenute e, senza ulteriori margini di discrezionalità, venendo in rilievo un vero e proprio autovincolo per le esplicarsi della successiva azione amministrativa e ciò in forza sia dei principi dell’affidamento che di tutela della parità di trattamento tra i candidati che risulterebbero certamente pregiudicati laddove si dovesse consentire all’amministrazione di poter modificare o comunque di interpretare in maniera diversa e più restrittiva le regole di partecipazione alla procedura già cristallizzate nell’atto generale a monte”.

Per tale ragione, riconosce il diritto dei ricorrenti all’inserimento con riserva negli elenchi aggiuntivi delle GPS di riferimento e, previa disapplicazione del decreto n. 123739 del 9 agosto 2021, condanna l’amministrazione al corretto reinserimento.

Per maggiori informazioni clicca qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here