Home Abilitazioni Abilitati all’estero e concorso scuola, cosa fare se non arriva la convalida...

Abilitati all’estero e concorso scuola, cosa fare se non arriva la convalida dal Miur

itpIn questi giorni, sono pervenute in studio diverse segnalazioni riguardanti i docenti abilitati all’estero il cui titolo, al momento della domanda di partecipazione alla fase transitoria del concorso Scuola 2018, non risultava ancora convalidato.

Tali docenti sono stati infatti ammessi al concorso con riserva, in quanto al momento della presentazione della domanda non erano ancora stati maturati i 120 giorni affinché il ministero all’Istruzione potesse provvedere. Tuttavia queste persone, nelle more, oggi hanno maturato i predetti 120 giorni, senza però aver ricevuto alcun provvedimento di accoglimento o rigetto, da parte del Miur.

Tale silenzio comporta un duplice danno per i docenti coinvolti: da un lato quello di non vedersi garantita la convalida spettante, ai sensi del diritto dell’Unione Europea e dall’altro quello di provocare, a cascata, anche l’esclusione dalla fase transitoria del concorso Scuola.

Per queste ragioni, il nostro studio legale si sta adoperando per garantire tutela a quanti debbano difendersi dal silenzio (equivalente a rifiuto) illegittimamente formatosi sulla propria istanza di convalida, già presentata da più di 120 giorni.

Per maggiori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

Per informazioni invia una mail a info@avvocatoleone.com o compila il form “Raccontaci il tuo caso“.

Per non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletterRiceverai, direttamente nella tua casella newsletterdi posta elettronica, notizie sulle nostre campagne legali, informazioni utili su tasse e rimborsibanche e mutuidiritti dei consumatoriscuolasanità, oltre a informazioni dettagliate su bandi e concorsi pubblici, e molto altro ancora.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


9 + 3 =