Concorso 320 v.i. Polizia di Stato: gli interni non faranno le prove fisiche…c’è discriminazione?!

Concorso 320 v.i. di Polizia di Stato: gli interni non faranno le prove fisiche…c’è discriminazione?!

concorso-559-allievi-agentiCon una nota del Ministero dell’Interno n. 333 B/0513.3.1/18056 datata 2 novembre 2016, la Direzione Centrale delle Risorse Umane, ha deciso di esonerare gli appartenenti ai ruoli della Polizia di Stato che hanno superato la prova scritta relativa al concorso per il reclutamento di 320 vice ispettori della Polizia di Sato, dall’espletamento delle prove psico-fisiche .

Tale previsione appare illegittima, poiché in contrasto con quanto previsto dal bando di concorso.

Ed infatti, la lex specialis che disciplina l’intera procedura concorsuale all’art. 14, prevede che “tutti i candidati che hanno superato la prova scritta saranno sottoposti alle prove di efficienza fisica volte ad accertare il livello di preparazione atletica ed agli accertamenti per l’idoneità fisica, psichica ed attitudinale…”, non facendo distinzione alcuna tra i concorrenti esterni e quelli interni al corpo della Polizia di Stato.

A ben vedere, la nota ministeriale avente ad oggetto “ Concorso, pubblico per esami a 320 posti di allievo vice ispettore della Polizia di Stato, indetto con D.M. 17 dicembre 2015. Prove psico-fisiche ed attitudinali per i candidati appartenenti alla Polizia di Stato”, chiarisce che i concorrenti “interni” dovranno essere sottoposti “unicamente alla verifica dei requisiti attitudinali previsti per l’accesso al ruolo degli ispettori”, non facendo menzione alcuna all’espletamento delle prove psico-fisiche.

Peraltro, ciò che desta particolare stupore è la circostanza secondo cui la suddetta nota “discriminante” sia stata adottata a seguito di un’espressa richiesta in tal senso avanzata dal Siulp (sindacato delle forze di polizia), che con nota dello scorso 12 ottobre aveva espressamente richiesto all’Amministrazione procedente di esonerare gli appartenenti alla Polizia di Stato dallo svolgimento delle prove fisiche e psico attitudinali.

allievi-ispettori

Concorso 320 v.i. Polizia di Stato, il S.I.U.L.P. afferma

Testualmente il S.I.U.L.P. ha ritenuto che “ la sottoposizione a verifica fisica di un poliziotto in servizio, in occasione della sua partecipazione al concorso per l’accesso al ruolo superiore, potrebbe avere conseguenze indesiderate nel caso in cui la verifica dovesse avere esito negativo…” e ha richiesto che “Per le esposte ragioni riteniamo necessario considerare la possibilità, rispetto al concorso in oggetto, di affrancare i concorrenti già appartenenti ai ruoli della Polizia di Stato dalla sottoposizione alle prove fisiche, atteso il fatto che l’idoneità fisica di questi colleghi dovrebbe considerarsi un dato che non può essere messo in discussione dalla partecipazione ad un concorso per un ruolo superiore. In tal senso La preghiamo di farsi promotore di un’iniziativa capace di avviare a soluzione la problematica prospettata, ovviamente, prima che la procedura concorsuale che interessa pervenga alla fase riservata alle prove fisiche e attitudinali. Allo stesso modo, anche alla luce dei contenziosi che stanno emergendo con riferimento al concorso per vice Ispettore riservato agli interni, La preghiamo, altresì, di valutare anche la possibilità di escludere le prove attitudinali per i partecipanti al concorso in oggetto che già prestano servizio nella Polizia di Stato. Considerata l’importanza della questione sottoposta alla Sua attenzione si confida in un cortese, sollecito riscontro”.(si allega la nota del SIULP integralmente in fondo all’articolo).

Concorso 320 v.i. Polizia di Stato, a breve una diretta streaming

Il nostro staff ritiene che il provvedimento sia viziato perché non idoneo a modificare il bando di concorso, e in ragione di ciò sta predisponendo un’azione legale per impugnare il provvedimento che pregiudica la posizione dei concorrenti “esterni” al corpo della Polizia di Stato risultati idonei alle prove preselettive, avvantaggiando in maniera del tutto ingiustificata gli “appartenenti” all’arma.

Nei prossimi giorni predisporremo una diretta streaming per discutere insieme della questione e prospettare le possibili attività giudiziali e stragiudiziali da intraprendere, tenetevi aggiornati iscrivendovi al seguente gruppo facebook.

Clicca qui per prendere visione del bando

Clicca qui per prendere visione della nota del Ministero

Clicca qui per prendere visione della nota del Siulp.

 

17/11/2016

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

var _paq = window._paq = window._paq || []; /* tracker methods like "setCustomDimension" should be called before "trackPageView" */ _paq.push(['trackPageView']); _paq.push(['enableLinkTracking']); (function() { var u="https://avvocatoleone.matomo.cloud/"; _paq.push(['setTrackerUrl', u+'matomo.php']); _paq.push(['setSiteId', '1']); var d=document, g=d.createElement('script'), s=d.getElementsByTagName('script')[0]; g.async=true; g.src='//cdn.matomo.cloud/avvocatoleone.matomo.cloud/matomo.js'; s.parentNode.insertBefore(g,s); })();
small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!