Home Concorsi Concorso 35 posti di Segretario di Legazione in prova, ancora il limite...

Concorso 35 posti di Segretario di Legazione in prova, ancora il limite di età!

Concorso 35 posti di Segretario di Legazione in prova, ancora il limite di età!

munPrende il via l’iniziativa del ministero degli Esteri per la ricerca dei futuri ambasciatori. Il concorso è riservato a chi è in possesso di un titolo di laurea e conosce la storia delle relazioni internazionali, il diritto internazionale e la politica economica.

Un primo passo, importante, per provare ad intraprendere la carriera diplomatica. Una vera e propria sfida, quella bandita dal Ministero degli Esteri a tutti i laureati under 35 con un bagaglio di conoscenze “internazionali”. Lo scorso venerdì 20 gennaio, sulla Gazzetta Ufficiale, è stato pubblicato il bando di concorso per le posizioni di segretario di legazione in prova. Sono 35 i posti messi a disposizione dalla procedura concorsuale. Tempo sino a martedì 7 marzo per presentare la propria candidatura.

Tra i requisiti previsti  ci sono quelli di avere non più di trentacinque anni ed essere laureati. Il concorso prevede una prova attitudinale, la valutazione dei titoli, prove d’esame scritte e orali ed eventuali prove facoltative di lingua.

La Commissione sarà composta da un ambasciatore o ministro plenipotenziario, in servizio o a riposo, che la presiede, da un consigliere di Stato o avvocato dello Stato o magistrato della Corte dei Conti, da due funzionari diplomatici di grado non inferiore a consigliere d’ambasciata e da tre professori di prima fascia di università pubbliche e private per le materie che formano oggetto delle prove scritte.

esteri2La prova attitudinale consiste nello svolgimento di un questionario di 60 quesiti a risposta multipla e a correzione informatizzata (della durata di sessanta minuti) sui temi di storia delle relazioni internazionali a partire dal congresso di Vienna; diritto internazionale pubblico e dell’Unione europea; politica economica e cooperazione economica, commerciale e finanziaria multilaterale; lingua inglese senza l’uso di alcun dizionario su tematiche di attualità internazionale e test per l’accertamento della capacità di logicità del ragionamento.

Per quanto concerne, invece, le prove scritte le materie d’esame saranno storia delle relazioni internazionali a partire dal congresso di Vienna, diritto internazionale pubblico e dell’Unione Europea, politica economica e cooperazione economica, commerciale e finanziaria multilaterale, lingua inglese (in questo caso è prevista una composizione, senza l’uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale) e un’altra lingua straniera scelta dal candidato tra le seguenti: francese, spagnolo e tedesco.

Potranno accedere al successivo step della prova orale solo coloro che avranno riportato una media di almeno 70 centesimi nelle cinque prove scritte, non meno di 70 centesimi nella composizione in lingua inglese e non meno di 60 centesimi in ciascuna delle restanti prove. La prova d’esame orale verterà sulle seguenti materie: diritto pubblico italiano (costituzionale e amministrativo), contabilità di Stato, nozioni istituzionali di diritto civile e diritto internazionale privato e geografia politica ed economica. Per superare la prova d’esame, il candidato deve riportare un punteggio di almeno sessanta centesimi.

La sede, il giorno e l’orario della prova attitudinale saranno resi noti nella Gazzetta Ufficiale 4a serie speciale “Concorsi ed esami” del 3 marzo 2017 e sul sito del ministero degli Esteri. I vincitori verranno assunti in via provvisoria sotto riserva di accertamento del possesso dei requisiti prescritti per la nomina. I candidati vincitori verranno inviati a assumere servizio entro i termini fissati dall’amministrazione.

Nueva York (Estados Unidos), 23 de septiembre 2013. El Canciller del Ecuador, Ricardo Patiño, inició su agenda del 68 Período de Sesiones de la Asamblea General de la ONU con: Reunión de Alto Nivel sobre Personas con Discapacidad y Desarrollo y con la Reunión bilateral con el director de ONU-Hábitat, Joan Clos. Foto: Fernanda LeMarie - Cancillería del Ecuador.

Tuttavia, come già rilevato lo scorso anno (clicca qui per l’approfondimento) il bando in questione è illegittimo nella parte in cui fissa un limite di età per la partecipazione. Con decreto n. 1652/2016 il Tar Lazio accolse la nostra istanza cautelare avverso l’esclusione, per limite di età, dalle prove concorsuali relativa al bando per 35 posti di segretario di legazione in prova (diplomatico) di cui al D.M. 5015/1/bis . I giudici, in quella occasione, hanno rilevato l’incompatibilità del bando indetto lo scorso anno con la normativa comunitaria e le condizioni di eccezionale gravità ed urgenza ex. art. 61 c.p.a.

La nostra battaglia contro i limiti di età, che portiamo avanti da parecchio tempo, registrava un’altra fondamentale vittoria. Anche quest’anno contiamo di poter far valere le medesime censure, considerando che sul punto la giurisprudenza comunitaria appare consolidata.

Per aderire alla nostra azione clicca qui.

Per qualsiasi informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


5 + 8 =