Home Concorsi Concorso 967 funzionari Inps, pronta la diffida per la valutazione del Diploma...

Concorso 967 funzionari Inps, pronta la diffida per la valutazione del Diploma di specializzazione

Il nostro Studio legale ha ricevuto decine di segnalazioni da parte di candidati al concorso per 967 funzionari Inps per un’irregolarità nella valutazione dei titoli di studio. Pare infatti che l’ente stia accettando e valutando quale titolo aggiuntivo il Diploma di scuola di specializzazione, nonostante non fosse previsto dal bando. Per tale ragione, il nostro Studio legale ha predisposto una diffida per consentire anche a chi non lo ha inserito di produrre tale titolo di studio per farlo valutare e incrementare il proprio punteggio, al pari di altri candidati.

Desideri maggiori informazioni e ottenere una consulenza personalizzata e gratuita? Partecipa all’evento di Napoli del 25 e 26 marzo. I posti sono limitati! Registrati gratis adesso: partecipa e ricevi la tua consulenza gratuita, ti aspettiamo!

L’art. 9 del bando prevede infatti la valutazione di lauree magistrali e specialistiche, seconde lauree, master, dottorati di ricerca, certificazioni informatiche e di lingua inglese, ma non è previsto alcun punto per eventuali Diplomi di scuola di specializzazione.

Inoltre, il regolamento per le procedure di assunzione dell’ente rimanda al singolo bando l’individuazione dei titoli valutabili.

Coloro che hanno allegato il diploma di specializzazione lo hanno fatto in sede di presentazione della domanda, mentre la maggior parte dei candidati in possesso del Diploma di Specializzazione non ha presentato il titolo perché ritenevano che non fosse valutabile e quindi sono decaduti dalla possibilità di integralo.

Si tratta dunque di una disparità di trattamento rispetto a tutti coloro che, a prescindere da quanto predisposto dal bando di concorso, hanno deciso di allegarlo.

Il nostro Studio legale, per tutelare quanti non hanno presentato il Diploma di specializzazione, ha predisposto una diffida per chiedere all’INPS di riconoscere ai nostri diffidanti la possibilità di produrre il titolo di studio al fine di farlo valutare per incrementare il loro punteggio e ristabilire l’equità di trattamento tra tutti i candidati.

Per maggiori informazioni e per aderire alla diffida clicca qui

Per contattare lo studio invia una mail a [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here