Concorso Asp Palermo, individuate domande fuori bando

Aggiornamento 8 agosto 2022

A conferma di quanto da noi sostenuto, l’amministrazione ha deciso di fare un passo indietro. Infatti, a causa dell’errore in cui è incorsa, con delibera 939 del 4 agosto u.s. recante “Sospensione in autotutela della selezione pubblica, per titoli e colloquio, per la formazione di una graduatoria riguardante l’attribuzione d’incarichi per eventuali supplenze o sostituzioni di personale Collaboratore Amministrativo da assumere con contratto a tempo pieno e determinato, a suo tempo indetta con delibera n. 1034 del 05.10.2021“, l’amministrazione ha deciso di sospendere in autotutela la procedura selettiva.

Il nostro team terrà sott’occhio la procedura, vi aggiorneremo non appena vi saranno novità!

Lo avevamo già anticipato, ma i riscontri alle diverse istanze di accesso agli atti ottenuti negli ultimi giorni, hanno confermato che al concorso ASP Palermo sono state somministrate domande non afferenti alle materie indicate dal bando di concorso!

Il bando per laSelezione pubblica, per titoli e colloquio, per la formazione di una graduatoria riguardante l’attribuzione di incarichi per eventuali supplenze o sostituzioni di personale Collaboratore Amministrativo da assumere con contratto a tempo pieno e determinato” prevedeva infatti la conoscenza delle seguenti materie: elementi di diritto costituzionale, diritto amministrativo civile e penale con particolare riferimento ai reati contro la p.a., normativa anticorruzione, obblighi di pubblicità e trasparenza, legislazione sanitaria nazionale e regionale, elementi di economia sanitaria, e percorso di budget, finanziamento delle aziende sanitarie pubbliche, flussi informativi economici sanitari; nozioni di contabilità generale e finanziaria; ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche e normativa contrattuale, con particolare riferimento agli aspetti di gestione economica del rapporto di lavoro; normativa in materia di contratti di appari e di concessioni, acquisizione di beni, servizi, lavori e orere. Le preselettive, gestite dalla Selexi, contenevano invece domande su altri argomenti, non contemplati dal bando quale il ragionamento logico-matematico.

Le prove hanno trattato argomenti non previsti da bando e ciò è un gravissima irregolarità! La giurisprudenza infatti in varie occasioni ha ritenuto che tale modus operandi è da ritenersi illegittimo in quanto violativo del bando di concorso. Alla luce di tali illegittimità, il nostro Studio legale ha ritenuto opportuno attivare un ricorso per tutelare tutti i candidati esclusi dal concorso.

OBIETTIVI DEL RICORSO

Chiederemo al Giudice l’ammissione al proseguio dell’iter selettivo con l’attribuzione del punteggio selettivo;in alternativa la ripetizione della prova preselettiva per i ricorrenti. In questo caso, solo i partecipanti al ricorso, potranno ripetere la prova con il rispetto delle materie previste dal bando di concorso.

Come sempre, siamo pronti a difendere i vostri diritti. Clicca su INIZIA e compila il form per essere ricontattato dal nostro staff legale specializzato e ricevere maggiori informazioni sul ricorso!



08/08/2022

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!