Home Concorsi Differimento prove fisiche, ok dal Tar anche a prove concluse

Differimento prove fisiche, ok dal Tar anche a prove concluse

prove fisicheEra stato dichiarato inidoneo senza neanche aver sostenuto le prove di efficienza fisica del concorso per 1.851 allievi agenti della Polizia di Stato, a causa di un infortunio. Propone ricorso e il Tar Lazio accoglie e dispone l’espletamento di una prova suppletiva.

Avendo superato la prova scritta del concorso per 1.148 allievi agenti, era stato chiamato, in virtù dello scorrimento della graduatoria, a sostenere le prove di efficienza fisica, ma a causa di un infortunio non avrebbe potuto sostenerle. Il candidato aveva presentato alla commissione tutta la documentazione medica comprovante la sua momentanea inabilità. Accertata la sua condizione, ma appurato che le prove sarebbero terminate prima della sua completa guarigione, la commissione lo ha escluso dal concorso dichiarandolo “non idoneo” a sostenere le prove di efficienza fisica poiché affetto da “Esiti da trauma distorsivo caviglia dx”.

Secondo i giudici del Tar l’amministrazione avrebbe applicato “con eccessivo rigore le disposizioni disciplinanti le prove di efficienza fisica, non avendo consentito all’interessato un breve differimento delle stesse in considerazione dell’infortunio occorso”. Per tale ragione ha ammesso il ricorrente, prima “con riserva, alle prove di efficienza fisica, mediante l’espletamento di una sessione integrativa, nonché, per il caso di superamento delle suddette prove, alla prosecuzione della selezione” e infine ha confermato con sentenza definitiva l’errato comportamento della commissione, disponendo l’organizzazione di prove suppletive.

Pertanto, chiunque si dovesse trovare in situazioni analoghe, ovvero a essere dichiarato inidoneo senza neanche aver svolto le prove per comprovati impedimenti temporanei, può contattare il nostro studio inviando una mail a info@leonefell.com per ottenere la dovuta tutela.


Ogni selezione nasconde insidie e mille difficoltà ed è necessario conoscerle per poterle affrontare e non pregiudicare la prova. Per questo, noi dello Studio legale Leone-Fell abbiamo deciso di realizzare un nuovo manuale di preparazione per i concorsi. Obiettivo del manuale è quello di spiegare e analizzare le varie fasi che caratterizzano un concorso al fine di consentire a tutti i partecipanti di arrivare preparati alla selezione e, inoltre, di conoscere e prevenire tutte le problematiche che possono verificarsi durante il concorso e dare luogo a una ingiusta esclusione.

Clicca qui e scarica gratis il manuale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


1 + 7 =