Home Vittorie dello Studio L.F.&A. Medicina 2018, errato calcolo del fabbisogno: nostra ricorrente immatricolata!

Medicina 2018, errato calcolo del fabbisogno: nostra ricorrente immatricolata!

Aveva partecipato allo scorso test d’ammissione per accedere a Medicina e chirurgia, ma non era riuscita a conquistare un posto in graduatoria utile per l’immatricolazione. Si è rivolta al nostro studio che, dopo aver denunciato e comprovato l’errato calcolo del fabbisogno, ha proposto ricorso. I giudici amministrativi del Consiglio di Stato hanno accolto le nostre tesi e disposto l’immatricolazione della ricorrente!

Grazie alla decisione dei giudici adesso potrà procedere all’iscrizione al corso di laurea in Medicina e proseguire il percorso di studi desiderato.

Scrivono i giudici: “Considerato che l’oggetto del giudizio s’incentra, tra l’altro, sulla legittimità – sub specie della ragionevolezza ed adeguatezza – del procedimento relativo alla programmazione complessiva dei posti effettivamente disponibili nei corsi di laurea in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria; pur nel rispetto del punteggio conseguito e dell’ordine acquisito nella graduatoria dall’appellante, vada in via cautelare garantito, allo stato, il proficuo inizio e svolgimento del corso di studi intrapreso”.

Già a gennaio il Tar aveva chiesto al Miur delucidazioni in merito all’identificazione del numero posti da bandire, calcolati in base al fabbisogno. Le nostre prime udienze, infatti, avevano visto una generale apertura alle nostre tesi giuridiche con l’accoglimento delledomande istruttorie contenute nei nostri ricorsi. Apertura che è stata confermata anche dal Consiglio di Stato che ha disposto l’immatricolazione della nostra ricorrente!
Per comunicare con lo staff legale invia una mail a info@leonefell.com

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail? Clicca qui e iscriviti alla newsletter

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


3 + 2 =