Home Concorsi MMG 2019, individuata una nuova domanda errata nel test

MMG 2019, individuata una nuova domanda errata nel test

mmg 2019Il nostro team di esperti ha individuato e verificato una nuova domanda errata nei quiz per MMG 2019 che si sono svolti lo scorso 22 gennaio. Salgono così a sette le domande errate o fuorvianti contestabili ai fini dell’aggiornamento del proprio punteggio. Il quesito in questione è il seguente:

L’effetto collaterale più grave dei tiouracili, utilizzati nell’ipertiroidismo è:
a. Policitemia
b. Agranulocitosi
c. Piastrinopenia
d. Incremento degli enzimi epatici
e. Incremento degli enzimi muscolari

La domanda è errata in quanto l’amministrazione non individua la risposta corretta, indicando erroneamente come corretta la risposta B. In realtà l’effetto collaterale più grave, anche se raro, ma che comporta pericolo di vita per il paziente è rappresentato dalla improvvisa e grave insufficienza epatica, talvolta ad andamento fulminante, con conseguente morte o trapianto di fegato. Insufficienza epatica individuabile con l’incremento degli enzimi epatici. Pertanto l’unica risposta corretta possibile è la D.

Per visualizzare le altre domande errate e aderire al ricorso clicca qui 

Tutti i quesiti finora segnalati sono al vaglio di un team di esperti che sta verificando la presenza di errori sia nelle domande che nelle risposte.

Una volta confermata l’erroneità dei quesiti, l’eliminazione di tali quiz comporterà inevitabilmente un aumento del punteggio di quei candidati che hanno risposto in maniera errata o non hanno risposto. Chiunque abbia dunque ottenuto un punteggio limite potrà richiedere e ottenere l’ammissione alla Scuola di specializzazione in MMG.

Per raccogliere tutte le segnalazioni, il nostro Studio legale ha attivato uno sportello segnalazioni. Compila il form per raccontarci la tua esperienza e restare informato sulle nostre azioni!

Per comunicare con il nostro staff legale invia una mail a info@leonefell.com

newsletter

Vuoi ricevere le notizie direttamente nella tua mail? Clicca qui e iscriviti alla newsletter

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


8 + 5 =