Home Concorsi #PRIMAILMERITO, la nostra campagna per cambiare la Riforma Brunetta

#PRIMAILMERITO, la nostra campagna per cambiare la Riforma Brunetta

#primailmeritoPartecipare ai concorsi è diritto che deve essere riconosciuto a tutti.

Come abbiamo già detto in più occasioni, la riforma Brunetta che avrebbe dovuto avviare una nuova fase di concorsi e ridare speranza ai giovani, semplificando le modalità di accesso alla Pubblica amministrazione, non ha fatto altro che rendere più gravoso l’accesso ai concorsi pubblici.

Velocità a discapito del merito.

Il nostro studio negli ultimi 10 anni si è specializzato nella tutela dei partecipanti ai concorsi pubblici e per noi è doveroso contestare una riforma che, per l’appunto, non premia il merito.

Cosa faremo?

Dobbiamo fare sentire la nostra voce e far capire che serviva una riforma, ma che questa non è stata strutturata in maniera corretta e, nei fatti, penalizza tanti, tantissimi giovani che rischiano di essere tagliati fuori per mancanza di adeguata esperienza, pur se in possesso di titoli eccellenti.

Stiamo lavorando assiduamente per presentare un documento direttamente al Ministro Brunetta e aprire con il Governo nazionale un tavolo di contrattazione.

Siamo felici nel vedere che tanti giovani italiani hanno deciso di scendere in campo per tutelare il loro futuro. Così, infatti, sono nati diversi gruppi Facebook (Salviamo i Concorsi Pubblici e Comitato NO RIFORMA CONCORSI PA) che intendono anche loro contestare una riforma ingiusta.

Stiamo raccogliendo tantissime idee e suggerimenti provenienti proprio da chi desidera partecipare ai concorsi, ma teme che tali modalità possano addirittura impedirne la partecipazione.

Ecco il senso della campagna #PRIMAILMERITO.

Il nostro obiettivo è ristabilire la meritocrazia nei concorsi pubblici, permettendo parità di accesso alle prove e l’assegnazione di un punteggio aggiuntivo per la valutazione dei titoli.

Prima il merito, appunto, tutto il resto dopo!

Se desideri sottoporci la tua idea di modifica, invia una mail a [email protected] e saremo lieti di inserire ogni contributo nella nostra proposta di modifica.

Quali saranno le prossime mosse?

Dopo aver raccolto le idee pervenute in Studio, stileremo un documento con le nostre proposte di modifica della Riforma. Il tutto sarà consegnato prima che il testo approdi in commissione Affari Costituzionali al Senato per essere discusso.

#PRIMAILMERITO. Sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here