Home Docenti, riconoscimento dell'abilitazione in Bulgaria

Docenti, riconoscimento dell’abilitazione in Bulgaria

RICORSO

Il Tar lazio ha ritenuto di dovere approfondire la questione relativa ai docenti abilitati in Bulgaria, ritenendo quanto meno non chiara la posizione del Miur che, da più di un anno ormai, ha smesso di riconoscere il valore abilitante del titolo da essi acquisito.

Il ricorso mira a far valere l’illegittimità di tale atteggiamento del Miur.

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

  • Tutti coloro che hanno ottenuto l’abilitazione in Bulgaria

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

COLLETTIVO

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@leonefelle.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Concorso DS, può proseguire: il CdS accoglie la sospensiva del Miur....

dirigenti scolastici
Il Consiglio di Stato ha accolto la sospensiva presentata dal Miur sull'annullamento del concorso a dirigente scolastico decretato dal Tar Lazio la scorsa settimana. Il...

Mobilità docenti, scaduti i termini per presentare reclamo: al via il...

abilitati all'estero
Molti docenti, a seguito della pubblicazione degli esiti della Mobilità 2018, si sono visti rigettare illegittimamente la propria istanza. In tanti hanno sporto reclamo...

Concorso DS, il Tar annulla in toto il concorso a partire...

dirigenti scolastici
L'ipotesi di annullamento del concorso per Ds da parte del Tar, annunciata qualche giorno fa,  è diventata realtà. Viste le tante irregolarità verificatesi durante...

Mobilità, caos Uffici Scolastici: annullati o revocati alcuni trasferimenti

mobilità
A pochi giorni dalla pubblicazione dei trasferimenti per Mobilità, per alcuni docenti della scuola secondaria di I e II grado è arrivata una vera...

Abilitazioni in Romania: ecco, in esclusiva, la traduzione che incastra il...

Romania
Lauree e titoli non conseguiti obbligatoriamente in Romania e percorsi abilitanti anche sul sostegno. Sono questi i principali errori contenuti nella nota Miur del...
Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.