Home Artigiani: CIG Covid senza obbligo di iscrizione FSBA

Artigiani: CIG Covid senza obbligo di iscrizione FSBA

DIFFIDA

Con una sentenza del 24 dicembre scorso il Tar del Lazio ha confermato definitivamente le ragioni degli artigiani: la presentazione della domanda di cassa integrazione con causale Covid-19 non fa sorgere obblighi contributivi nei confronti dell’EBNA e del FSBA

Arriva così una nuova vittoria per le aziende artigiane ricorrenti in sede amministrativa e difese dal nostro studio legale.

Nella fattispecie, la sentenza del Tar del Lazio ha ribadito in maniera chiara e definitiva come il Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato, in questo contesto emergenziale, aveva solo il compito di distribuire alle aziende artigiane il denaro, oltre 1,6 miliardi, stanziato dallo Stato allo stesso FSBA affinché facesse ‘da ponte’ per soddisfare le domande di cassa integrazione, velocizzando le pratiche e senza chiedere nulla in cambio ai beneficiari.

Dopo il decreto cautelare del 26 maggio scorso, il Tar ha dunque affermato che la presentazione della domanda di cassa integrazione non comporta l’assunzione di nessun obbligo contributivo nei confronti dell’Ente e del Fondo Bilaterale dell’Artigianato.

Tutte le imprese e gli artigiani che non hanno aderito alla class action possono inviare una diffida all’EBNA, con l’avvertenza che una eventuale richiesta sarà oggetto di impugnazione dinanzi l’Autorità giudiziaria.

LA NOSTRA VITTORIA SUL SOLE240RE

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo [email protected] o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Incompatibilità ambientale, trasferimento contestabile se illegittimo

incompatibilità ambientale
Il trasferimento per incompatibilità ambientale è conseguente a una valutazione di fatti e circostanze che determinano l’impossibilità di permanenza di un dipendente in una...

Vice-sovrintendenti polizia, incostituzionale la diversa datazione della progressione

vice-sovrintendenti
La Corte costituzionale ha sancito l’incostituzionalità e dunque l’illegittimità l’art.75, primo comma, d.P.R. 24 aprile 1982, n. 335, recante l’ordinamento del personale della Polizia...

Forze dell’ordine, riconoscimento dell’indennità giudiziaria o d’amministrazione

indennità giudiziaria
L’indennità giudiziaria o d’amministrazione va riconosciuta, oltre che ai pubblici dipendenti, anche ai militari e comunque agli appartenenti delle forze dell’ordine che svolgono l’attività...

Stabilizzazione precari, ok dal Consiglio di Stato ai contratti di somministrazione

Anche il lavoratore che ha prestato servizio mediante contratti di somministrazione può essere stabilizzato grazie a procedure concorsuali riservate. A stabilirlo il Consiglio di...

Ferie non godute: quando spetta la monetizzazione?

monetizzazione
Il datore è tenuto alla monetizzazione delle ferie non godute se non prova di aver messo il lavoratore in condizione di fruirle e di...