sportello segnalazioni
concorsi pubblici Regione siciliana

Stai partecipando a uno dei concorsi indetti in Sicilia? Fai la tua segnalazione!

Perché fare una segnalazione?

Migliaia di candidati non riescono a raggiungere la meta anche a causa delle irregolarità commesse durante la prova di concorso. Lo Studio legale Leone-Fell & C. è sempre stato a fianco dei concorrenti, tutelando i loro diritti e cercando di combattere le illegittimità.

Nello Sportello segnalazioni potrai segnalare gli abusi commessi dai commissari d’esame, le domande errate o fuorvianti inserite nel questionario ed ogni altra irregolarità commessa durante l’espletamento della prova d’esame.

Un team di specialisti al tuo fianco

Lo Studio Legale Leone-Fell & C. è da sempre vicino al mondo dei concorsi pubblici. Per garantire un’assistenza eccellente, abbiamo costituito una squadra di specialisti che è stata protagonista delle battaglie legali degli ultimi 10 anni.

Sportello segnalazioni

I concorsi pubblici sono una macchina complessa: ogni selezione nasconde diverse insidie ed è opportuno tutelarsi da eventuali irregolarità e anomalie.

Per tale ragione abbiamo realizzato uno Sportello di segnalazioni per i seguenti concorsi indetti dalla Regione siciliana:

Quali sono le segnalazioni più comuni?

Le presunte irregolarità durante il concorso sono molteplici. Se non sei in grado di riconoscerle da solo, ecco alcuni esempi che potrebbero aiutarti nel compilare la tua segnalazione.

Se hai osservato una di queste irregolarità (o ne hai viste delle altre)
è un tuo diritto segnalarle ed eventualmente fare ricorso.

Segnala subito una irregolarità! Clicca su Inizia

Obiettivo del manuale

È quello di spiegare e analizzare le varie fasi che caratterizzano un concorso pubblico, le varie tipologie di prove che sarai chiamato ad affrontare per consentirti di arrivare preparato alla selezione e, inoltre, di conoscere e prevenire tutte le problematiche che possono verificarsi durante il concorso e dare luogo a una ingiusta esclusione.

La maggior parte delle procedure concorsuali prevede l’espletamento di più prove (una preselettiva solo in caso di un numero elevato di candidati, una o più prove scritte, un orale e la valutazione dei titoli).

Nei concorsi in esame, oltre alla prova scritta è prevista una fase di valutazione dei titoli, che solo per la categoria D del concorso per i CPI è sia preliminare alla prova scritta che successiva, ai fini della formazione del punteggio.

Quali irregolarità possono presentarsi nelle varie fasi delle prove?

Quali irregolarità possono presentarsi nelle varie fasi delle prove?

La prova scritta, i quiz a risposta multipla

I quesiti contenuti nel questionario della prova scritta devono essere chiari, le domande devono avere un’unica opzione corretta e le materie oggetto del test devono essere state previste da bando.

Un consiglio? Prima rispondi alle domande di cui hai certezza, saltando quelle che meritano un momento di riflessione in più. Poi ritorna su quelle per cui nutrivi qualche dubbio e prenditi un po’ di tempo per riflettere. Se non sai rispondere ad alcune domande, non farlo! Se sono previste penalità potresti abbassare il tuo punteggio! Stai comunque attento alle domande che apparentemente non hanno una risposta corretta.

Sembra impossibile, ma capita spesso che le domande presenti nelle prove scritte dei concorsi siano errate o fuorvianti. È già capitato infatti che vi siano, ad esempio, più risposte corrette allo stesso quesito, o che l’opzione giusta non sia quella identificata dalla commissione, o ancora che non vi sia una risposta corretta tra quelle elencate!

Tranquillo! Non tutto è perduto!

Se hai un dubbio sulla formulazione di alcune domande che possono averti tratto in inganno o su alcune risposte che non ritieni del tutto esatte, dopo l’eventuale esclusione, dovrai chiedere all’amministrazione, mediante apposita istanza di accesso agli atti, una copia del questionario e del modulo risposte.

Se ritieni che una o più domande siano errate, ovvero che non presentino una risposta corretta o, al contrario, presentino più opzioni corrette, scarica la guida e scoprirai cosa fare!

I nostri successi nei Tribunali

In questi ultimi anni, abbiamo contestato centinaia di quesiti errati in tantissime procedure concorsuali, consentendo a migliaia di candidati di essere riammessi alle successive fasi del concorso o di accedere direttamente alla graduatoria finale, ottenendo in molti casi persino l’assunzione. Solo in questo mese, abbiamo ottenuto più di 40 provvedimenti positivi. Non arrenderti alle ingiustizie, ma lotta per tutelare i tuoi diritti!

La tua prova con il tablet!

Niente carta e penna, codici ed etichette da apporre. Negli ultimi concorsi, lo strumento scelto per i quiz a risposta multipla è proprio il tablet! Ovviamente non avrai accesso a a Internet, ma solo al programma per l’espletamento della prova. Trattandosi comunque di uno strumento elettronico, potrebbero verificarsi malfunzionamenti, quindi stai attento che le risposte che dai vengano correttamente registrate dal sistema.

Come già accaduto in altri concorsi, i tablet utilizzati per i test potrebbero non funzionare correttamente e non registrare tutte le risposte che darai o gli eventuali cambi di opzione.

Molte delle modifiche effettuate dai candidati, infatti, potrebbero non essere registrate dal sistema che dunque potrebbe considerare valida solo la prima risposta data e non le successive modifiche.

Qualora si verifichi una simile anomalia, sarà possibile chiedere all’Amministrazione un resoconto delle attività svolte con il tablet durante la prova scritta del concorso. Il resoconto (chiamato tecnicamente file log) si chiede tramite una specifica istanza di accesso agli atti e serve per dimostrare eventuali malfunzionamenti del tablet.

I nostri successi nei Tribunali

Con una recente sentenza, il Tar Lazio ha ordinato la consegna del codice sorgente del software gestito dal consorzio Cineca che contiene gli identificativi alfanumerici per l’associazione dei compiti anonimi con i nomi e i cognomi dei candidati che hanno partecipato al concorso per Dirigenti scolastici 2017. Da quel file è stato possibile verificare le risposte date e richiedere la correzione del punteggio ottenuto!

Hai superato lo scritto, ora tocca ai titoli!

Le procedure che stai per affrontare prevedono una fase dedicata alla valutazione dei titoli.

Può essere prevista all’inizio, per controllare se possiedi i titoli considerati quali requisiti di accesso.

La valutazione titoli finale, invece, ti consentirà di ottenere qualche punto in più se possiedi altri titoli o hai maturato esperienza sul campo.

Può succedere però che al momento della valutazione dei titoli vi siano meri errori di attribuzione del corretto punteggio, mentre in altre occasioni, alcuni titoli non vengano conteggiati ed esclusi in maniera deliberata, poiché non considerati equipollenti. Anche in questo caso, non preoccuparti! Contattaci e ti diremo cosa fare per ottenere il punteggio corretto!

I nostri successi nei Tribunali

Il nostro staff legale ha ottenuto decine di provvedimenti positivi sui titoli.
Abbiamo chiesto e ottenuto l’aggiornamento dei punteggi e consentito a tantissimi candidati di aumentare il proprio punteggio e scalare la graduatoria. Abbiamo condotto anche tantissime battaglie per l’equipollenza dei titoli ed è anche grazie al nostro lavoro se oggi Tar e Consiglio di Stato sono concordi nell’affermare, ad esempio, che Diploma di specializzazione e Master di II livello sono equipollenti!

Parlano di noi:

Scarica gratuitamente il manuale per conoscere le regole del concorso e aumentare le possibilità di superare la selezione

Scarica gratuitamente il manuale Cliccando 'INIZIA' per conoscere le regole del concorso e aumentare le possibilità di superare la selezione

Scarica gratuitamente il manuale per conoscere le regole del concorso e aumentare le possibilità di superare la selezione

© Copyright 2021 – Studio Legale Leone-Fell & C. – P.Iva: 06722380828 Iscrizione REA: PA – 411160 Capitale Versato: € 10.000,00 | Privacy & Cookie policy
var _paq = window._paq = window._paq || []; /* tracker methods like "setCustomDimension" should be called before "trackPageView" */ _paq.push(['trackPageView']); _paq.push(['enableLinkTracking']); (function() { var u="https://avvocatoleone.matomo.cloud/"; _paq.push(['setTrackerUrl', u+'matomo.php']); _paq.push(['setSiteId', '1']); var d=document, g=d.createElement('script'), s=d.getElementsByTagName('script')[0]; g.async=true; g.src='//cdn.matomo.cloud/avvocatoleone.matomo.cloud/matomo.js'; s.parentNode.insertBefore(g,s); })();
small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!