Home Concorso 365 funzionari INPS - Domanda errata

Concorso 365 funzionari INPS – Domanda errata

RICORSO

Concorso 365 funzionari INPS – Domanda errata

Il test somministrato ai candidati che hanno preso parte alle prove scritte del concorso per 365 funzionari Inps conteneva una domanda errata.

Pertanto chiunque abbia ottenuto un risultato vicino al superamento delle prove (che si considerano valide con un punteggio minimo di 21/30) può proporre ricorso e accedere alle fasi successive del concorso.

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

  • Possono aderire al Ricorso tutti coloro che hanno ottenuto un punteggio inferiore al limite prestabilito di 0.50 nel caso in cui non abbiano risposto alla domanda incriminata o 0.55 se, invece, hanno dato una risposta errata.

GIURISPRUDENZA

  • Con tale ricorso di censura “l’errata formulazione del quesito, l’eccesso di potere per arbitrarietà e irragionevolezza manifesta dell’azione amministrativa, la violazione dei principi che devono soprassedere alla valutazione dei test a risposta multipla con codici etici e linee guida sui protocolli di adozione, in quanto la risposta somministrata come corretta («d) assegno sociale») al quesito in parola («ai cittadini italiani, residenti in Italia, che abbiano compiuto i 66 anni e 7 mesi di età, privi di reddito quale prestazione previdenziale è riconosciuta?») sarebbe palesemente errata, manifestando come il quesito stesso sia inattendibile dal punto di vista scientifico anche perché non sottoposto ad alcuna specifica procedura di analisi e validazione, con la conseguenza che o il punteggio di 0,50 per la risposta fornita considerata corretta i ricorrenti con un punteggio di poco inferiore al limite prestabilito avrebbero diritto ad essere ammessi alla prova orale”. (TAR Lazio n. 05288/2018)

OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE

  • ammissione alla successiva fase concorsuale

AUTORITÀ ADITA

TAR del Lazio – Roma

TERMINE DI ADESIONE

  • entro 60 gg dalla data di presa visione degli esiti degli scritti e comunque entro e non oltre l‘8 giugno 2018

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

Ricorso collettivo 300,00 euro

Ricorso individuale 1.500,00 euro

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Concorso Banca d’Italia, riattivato ricorso per categorie A, B, C, D

banca d'Italia
Nei mesi scorsi abbiamo denunciato l'illegittimità della previsione del bando di concorso indetto dalla Banca d'Italia per l’assunzione di 105 assistenti amministrativi e tecnici,...

Irregolarità al concorso per 89 Funzionari amministrativi in Toscana: il ricorso

89 funzionari amministrativi
Irregolarità al concorso per 89 funzionari amministrativi - categoria D, indetto lo scorso 6 marzo 2020 dalla Regione Toscana. Le prove preselettive si sono...

Vincitori MMG e incompatibilità con attività libero professionale

mmg
Alcuni corsisti ammessi in sovrannumero senza borsa di studio in Medicina generale – MMG non possono proseguire l’attività libero professionale, a differenza di colleghi...

Esame avvocato nel caos, al via il ricorso straordinario

esame avvocato
Gli esiti delle prove scritte dell’esame per avvocato hanno confermato l’inadeguatezza dell’abilitazione forense. La percentuale di aspiranti avvocati che avranno accesso alla fase finale...