Concorso ordinario scuola

Irregolarità alla prova scritta. Solo 1 docente su 10 ha superato il test

Chiederemo al Giudice l’ammissione alla prova orale

Il 90% dei docenti non ha superato la selezione.
Cosa è successo? Dalle segnalazioni pervenute in Studio, sono tante le irregolarità che hanno inficiato la validità della prova

Lo Studio Leone - Fell è da sempre al fianco dei docenti con il suo team specializzato in Diritto scolastico.

Il Concorso ordinario scuola, ancora in corso, sta suscitando un’enorme mole di polemiche: il dato riguarda proprio il numero dei docenti che non hanno superato la prova. 
Già dopo la prima prova sono arrivate moltissime segnalazioni. Domande  incomprensibili e a trabocchetto, oltre a gravissime irregolarità.
Quello che è emerso dalle tantissime testimonianze raccolte è drammatico: il concorso ordinario scuola secondaria, atteso da anni di circa mezzo milioni di candidati, ha fatto registrare un’ecatombe di docenti. In alcune sedi, dopo il quiz a risposta multipla, non c’è stato un solo ammesso all’orale, in altre si è raggiunto appena il 5%.  

Domande errate o fuorvianti

Come se ciò non bastasse, alcune delle domande proposte erano errate o fuorvianti. In alcuni casi, tra le opzioni proposte, non vi era neanche la risposta corretta! Consapevoli che il concorso ordinario non abbia rappresentato un metodo selettivo efficace, e alla luce di quanto emerso dalle segnalazioni, il nostro Studio legale ha già predisposto alcuni strumenti per tutelare i docenti esclusi e consentire loro di accedere alle successive fasi del concorso.
Hai notato domande errate? Vuoi sapere quali sono contestabili?
Scrivile ai nostri esperti per ricevere una valutazione senza impegno

I nostri successi! 

In questi ultimi anni, abbiamo contestato centinaia di quesiti errati in tantissime procedure concorsuali, consentendo a migliaia di candidati di essere riammessi alle successive fasi del concorso o di accedere direttamente alla graduatoria finale, ottenendo in molti casi persino l’assunzione. Solo in questo mese, abbiamo ottenuto più di 40 provvedimenti positivi. Non arrenderti alle ingiustizie, ma lotta per tutelare i tuoi diritti!

Vittoria al Tar! Prima domanda annullata!

Il Tar Lazio per la prima volta conferma la presenza di una domanda errata nella prova scritta predisposta per i docenti della classe di concorso A022 e accoglie il nostro ricorso! Per i giudici è errata e va annullata la domanda sulla poesia di Petrarca “Chiare, fresche e dolci acque” contestata da alcuni insegnanti che si sono rivolti al nostro studio per procedere con il ricorso e chiedere l’ammissione all’orale. Sono attesi per i prossimi giorni gli esiti relativi agli altri quesiti contestati.

 

La domanda annullata dai giudici del Tar è la seguente:

Da’ be’ rami scendea
(dolce ne la memoria)
una pioggia di fior’ sovra ’l suo grembo;
et ella si sedea
humile in tanta gloria,
coverta già de l’amoroso nembo.
Qual fior cadea sul lembo,
qual su le treccie bionde,
ch’oro forbito et perle
eran quel dí a vederle;
qual si posava in terra, et qual su l’onde;
qual con un vago errore
girando parea dir: Qui regna Amore.

Nella citazione della IV stanza della canzone di Francesco Petrarca Chiare, fresche e dolci acque, quale verso costituisce l’inizio della sirma?

A) Qual fior cadea sul lembo
B) Qual su le treccie bionde

C) Da’ be’ rami scendea
D) Qual con un vago errore

Sia l’opzione A che la B (individuata dal Ministero) sono dunque egualmente corrette. 

Chi può fare ricorso? 

Possono proporre ricorso tutti coloro che contestando una o più domande errate raggiungono la soglia di idoneità 70/100. Il ricorso è INDIVIDUALE 

Costo e obiettivi

Il costo del ricorso comprende:
La quota di adesione al ricorso è  1000 € (oltre 325 € di CU)

Parlano di noi

Chi siamo

Lo studio legale Leone-Fell & C. da oltre 7 anni è al fianco dei docenti e di tutti i concorrenti di selezioni pubbliche ed esami per il mondo scuola, per aiutarli a combattere le ingiustizie e le scorrettezze che spesso avvengono durante le diverse prove e i procedimenti farraginosi.

La tutela dei diritti significa, per noi, avere ben presente da quale parte della “barricata” è necessario stare. Noi stiamo dalla parte di chi ha subito un torto, un’ingiustizia… di chi insegue i silenzi di una burocrazia sorda e inadeguata, di chi si vede negare una propria prerogativa a causa di una procedura, o di un concorso, profondamente viziato… di chi non può coronare il proprio sogno a causa di un diritto che resta lettera morta.

Innovazione, Etica e Tutela dei Diritti sono diventati per noi un “mantra” quotidiano ed è grazie a ciò che il nostro gruppo di lavoro, in poco tempo, è diventato uno dei massimi protagonisti nel panorama del diritto amministrativo italiano.

Informati sul ricorso, parla con i nostri consulenti

© Copyright 2021 – Studio Legale Leone-Fell & C. – P.Iva: 06722380828 Iscrizione REA: PA – 411160 Capitale Versato: € 10.000,00 | Privacy & Cookie policy
var _paq = window._paq = window._paq || []; /* tracker methods like "setCustomDimension" should be called before "trackPageView" */ _paq.push(['trackPageView']); _paq.push(['enableLinkTracking']); (function() { var u="https://avvocatoleone.matomo.cloud/"; _paq.push(['setTrackerUrl', u+'matomo.php']); _paq.push(['setSiteId', '1']); var d=document, g=d.createElement('script'), s=d.getElementsByTagName('script')[0]; g.async=true; g.src='//cdn.matomo.cloud/avvocatoleone.matomo.cloud/matomo.js'; s.parentNode.insertBefore(g,s); })();
small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!