Home Concorso per 130 commissari di Polizia di Stato - escluse alcune lauree

Concorso per 130 commissari di Polizia di Stato – escluse alcune lauree

LAUREE

CONCORSO 130 COMMISSARI POLIZIA DI STATO

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 25 del 30 marzo 2021 il bando della Polizia di Stato per l’assunzione di 130 Commissari. 

L’art. 3, comma 1, lett. f, del bando introduce quale requisito di partecipazione il possesso di una laurea magistrale o specialistica a contenuto giuridico. Si considerano a contenuto giuridico, tra le lauree magistrali o specialistiche individuate con decreti ministeriali, adottati in attuazione dell’articolo 4, comma 2, del regolamento approvato con decreto del Ministro dell’istruzione dell’università e della ricerca 22 ottobre 2004, n. 270, quelle conseguite sulla base di un numero di crediti formativi universitari in  discipline  afferenti  al  settore scientifico-disciplinare «IUS» non inferiore a due terzi del  totale, considerando esclusivamente i crediti acquisiti mediante superamento di esami in trentesimi.

Esclusi dunque, a partire da quest’anno tutti coloro che hanno una laurea magistrale non compresa tra quelle previste dal bando, come ad esempio quella in Scienze delle pubbliche amministrazioni (LM 63), anche se nell’ultimo concorso del 2019 per la stessa qualifica erano invece ammesse.

La ragione è che la clausola escludente riprende il disposto di cui al d.lgs. del 27 dicembre 2019, n. 172, il quale ha modificato il d.lgs. 5 ottobre 2000, n. 334 recante “Riordino dei ruoli del personale direttivo e dirigente della Polizia di Stato”.

Secondo il nostro staff legale, la riforma legislativa reca un criterio eccessivamente stringente per l’accesso alla qualifica di commissario, escludendo dal concorso soggetti che posseggono una formazione omogenea a quella richiesta per l’esercizio della funzione cui aspirano.

Per questo motivo abbiamo deciso di proporre ricorso e consentire la partecipazione anche a coloro che hanno conseguito un laurea non prevista da bando ma attinente al ruolo. 

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

Possono aderire al ricorso coloro che hanno una laure attinente con il profilo e che a partire da quest’anno è esclusa dal bando

AUTORITÀ ADITA

Tribunale amministrativo

TERMINE DI ADESIONE

16 maggio 2021

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

  • Collettivo: € 200,00
    Un’azione legale con più ricorrenti strutturata a partire dalle irregolarità che colpiscono tutti i partecipanti al concorso (al raggiungimento di 10 adesioni per corso di laurea)
  • Individuale: € 2.000,00 + contributo unificato di € 325,00
    Un ricorso “su misura” rispetto alla tua particolare situazione ed esigenze

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione, nonché per fissare un appuntamento telefonico con il nostri legali, invia una mail all’indirizzo [email protected] o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Concorso 2800 Tecnici al Sud, richiesta di integrazione titoli solo per...

Una richiesta di integrazione dei titoli o di esperienze lavorative è stata inviata dal Formez ad alcuni...

Concorso 2800 Tecnici al Sud, pronti ai ricorsi

2800 Tecnici al Sud
Sono 81.150 i candidati che hanno richiesto di partecipare alla selezione per 2800 Tecnici al Sud. Di...

Ricorso per 130 commissari, prorogati i termini di adesione

130 commissari
Prorogati i termini di adesione ai ricorsi avverso il limite d’età e l'esclusione di alcuni titoli di studio...

MMG 2020/2023, domande errate nel test: fai la tua segnalazione

In questi giorni, tanti candidati hanno contattato il nostro Studio legale per segnalare irregolarità, oltre alla presenza di domande...

Ripetizione prova attitudinale Forze armate: nostra vittoria al Consiglio di Stato!

prova attitudinale
Vittoria anche in appello! I giudici del Consiglio di Stato hanno rigettato le opposizioni e confermato la nostra vittoria...