Home Ricalcolo indennità di buona uscita Prefetti

Ricalcolo indennità di buona uscita Prefetti

CONTESTO

Applicazione dell’art. 6 bis del d.l. n. 387/1987 che prevede i sei scatti contributivi fra le voci computabili al fine della liquidazione dell’indennità di buona uscita

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

  • Prefetti, Questori, Membri appartenenti al ruolo della Polizia di Stato, Polizia Ferroviaria, Polizia Postale, Polizia scientifica, Polizia di Frontiera, Dipendenti della polizia del Senato della Camera e del Vaticano che rientrino in una di queste tre ipotesi;
  1. cessati dal servizio per raggiungimento del limite d’età;
  2. cessati dal servizio perché permanentemente inabili o deceduti;
  3. che hanno richiesto di essere collocati in quiescenza a condizione che abbia compiuto i 55 anni di età e 35 anni di servizio utile.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

  • 6 bis d.l. m. 387/1987, convertito in legge n. 472/1987;
  • 38 DPR 1032/1973;
  • 21 della legge n. 232/1990;

OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE

Ricalcolo dell’indennità di buona uscita mediante applicazione della corretta aliquota comprensiva di ulteriori 6 scatti.

AUTORITÀ ADITA

In prima istanza sarà necessario presentare istanza di riesame diretta all’INPS.
Laddove l’ente previdenziale non fornisca risposta entro il termine di 120 giorni o rigetti esplicitamente l’istanza, si procederà entro 60 gg con ricorso innanzi al Tribunale territorialmente competente.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Calcolo indennità di buona uscita effettuato dall’INPS.

COSTO E MODULI

Individuale: € 500,00 + 15% di quanto percepito in ragione del ricalcolo.

Per aderire invia una mail a info@leonefell.com

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@leonefell.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Per non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai, direttamente nella tua casella newsletterdi posta elettronica, notizie sulle nostre campagne legali in corso, informazioni utili su tasse e rimborsibanche e mutuidiritti dei consumatoriscuolasanità, oltre a informazioni dettagliate su bandi e concorsi pubblici, e molto altro ancora. 

Ricalcolo pensione (art. 54), nostra vittoria per un sottufficiale dei Carabinieri

carabinieri
Arruolato nel 1983, era andato in pensione dall'Arma dei Carabinieri nel 2016 con il sistema misto, avendo maturato alla data del 31/12/1995 un’anzianità contributiva di 15...

Ricalcolo pensione (art. 54), Marina Militare: nuova vittoria per un nostro...

marina militare
Era andato in pensione dalla Marina militare nel 2017 con il sistema misto, avendo maturato alla data del 31/12/1995 un’anzianità contributiva pari a 15 anni. L’Inps...

Ricalcolo pensione (art. 54), nostra vittoria per un dipendente della Marina...

Era andato in pensione nel 2018 con il sistema misto, non potendo far valere alla data del 31/12/1995 un’anzianità contributiva pari o superiore a 18 anni. L’Inps...

Taglio pensioni e quota 100, un esodo da oltre 25mila medici

Pronto-soccorso intasati, liste d’attesa infinite, corsie d’ospedale vuote e i pochi camici bianchi rimasti sono sull'orlo di una crisi di nervi. La crisi del...

Ricalcolo pensione (art. 54), nostra vittoria per un ex Carabiniere!

536 Allievi Marescialli
Era andato in pensione nel 2017 con il sistema misto, ovvero con il sistema retributivo per l'anzianità maturata fino al 31 dicembre 1995 e...
Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.