Home Ricorso avverso l'avviso di accertamento

Ricorso avverso l’avviso di accertamento

RICORSO

Ricorso avverso l’avviso di accertamento

Sono migliaia i contribuenti che ogni giorno vengono raggiunti dalla notifica di un avviso di accertamento, atti con i quali l’Amministrazione finanziaria richiede il pagamento di maggiori importi a titolo di imposte, sanzioni e interessi.

La prima cosa da sapere è che gli avvisi di accertamento possono essere impugnati dinanzi le Commissioni tributarie entro 60 giorni dalla loro notifica.

TIPOLOGIA DI RICORRENTE

Tutti coloro che sono stati raggiunti da un avviso di accertamento.

OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE

Il ricorso mira ad ottenere l’annullamento dell’atto impugnato o la rimodulazione degli importi indicati nelle stesso.

TERMINE DI ADESIONE

  • Entro 60 giorni decorrenti dal giorno in cui viene notificato il provvedimento.

TIPOLOGIA DI RICORSO E MODULISTICA

Individuale.

Invia una mail a info@leonefell.com

Per ricevere qualsiasi tipo di informazione invia una mail all’indirizzo info@leonefell.com o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

Per informazioni immediate chiama 0917794561

Università dell’Aquila, rimborso tasse universitarie per i laureati in regola

L’Università degli Studi dell’Aquila con uno specifico regolamento emanato in materia di tasse universitarie ha previsto espressamente un caso particolare di rimborso dei contributi universitari, riservato...

Trasferimento e tasse universitarie, rimborso per studenti dell’ateneo di Messina

Sono molti gli studenti universitari che, dopo aver iniziato il loro percorso di studi presso un ateneo, decidono, per le ragioni più varie, di...

Cartella di pagamento, i rimedi contro un’illegittima imposizione

rottamazione ter
La cartella di pagamento è l’atto che l’Agente della riscossione (Agenzia delle Entrate - Riscossione; Riscossione Sicilia) invia ai contribuenti per recuperare i crediti...

Sovraindebitamento: chi può accedere alla procedura?

La legge n. 3 del 27.1.2012 ha introdotto per la prima volta in Italia la “composizione della crisi da sovraindebitamento”, una procedura concorsuale destinata...

Intimazione di pagamento, cos’è e quando è possibile impugnarla

L’intimazione di pagamento è la richiesta avanzata dal creditore nei confronti del debitore con la quale il primo invita il secondo a provvedere al...
Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.