Ricorso Ripam Ministero della Giustizia 2.329 unità

Partecipa al Ricorso per l'ammissione alla prova orale

Lo Studio Leone - Fell ha deciso di proporre un ricorso per contestare la triplice soglia di sbarramento richiesta per superare la prova scritta

Chiederemo al giudice la tua ammissione urgente alla fase orale

La prova scritta

Lo scorso 13 ottobre si è svolta la prova scritta del concorso per il reclutamento di 2.329 unità nei ruoli del personale del Ministero della Giustizia.
Ai partecipanti sono stati somministrati 60 quesiti a risposta multipla di cui:

 40 quesiti sulle materie
 10 quesiti sulle tecnologie informatiche
 10 quesiti di lingua inglese.

Il punteggio minimo

Alla prova scritta è stato assegnato un punteggio massimo di 30 punti. 

Alla prova orale sono stati ammessi i candidati che hanno conseguito almeno 21/30, oltre il raggiungimento delle seguenti soglie minime:

 14/20 per i quiz sulle materie
 3,5/5 per i quiz di informatica
 3,5/5 per i quiz di inglese

E stata richiesta quindi una tripla soglia di sbarramento.

Il problema della triplice soglia di sbarramento per accedere alla prova orale

Molti candidati hanno ottenuto un punteggio pari o maggiore a 21/30, ma non hanno avuto accesso alla prova orale. 

Il triplice sbarramento infatti viola la norma che stabilisce 21/30 come punteggio minimo per accedere all’orale.

Inoltre, il punteggio minimo di 3,5/5 richiesto per inglese e informatica è eccessivo.

Pur trattandosi di una mera idoneità, il Ministero ha chiesto un punteggio più che sufficiente, pari a 7/10 (in proporzione). 

Invece doveva trattarsi di semplice “accertamento” delle conoscenze di lingua inglese e informatiche che, nei concorsi pubblici, si intendono dimostrate con il possesso di una certificazione, conseguita anche in annualità precedenti.

Per questo chiederemo al Giudice di applicare per i nostri ricorrenti il punteggio minimo di 3/5 (pari a 6/10)

Requisiti per partecipare

Un punteggio complessivo di almeno 21/30

Un punteggio in inglese e informatica di almeno 3/5

Costo e obiettivi del ricorso

Il costo del ricorso comprende:

Il ricorso ha un costo di 200 €

Per avere informazioni sul ricorso compila il form.
Riceverai via mail la nostra proposta di ricorso e le istruzioni per aderire

Informati sul ricorso al TAR

Parlano di noi

Chi siamo

Lo studio legale Leone-Fell & C. da oltre 8 anni è al fianco dei concorrenti per combattere le ingiustizie e le scorrettezze che spesso avvengono durante i Concorsi pubblici.
Per noi la tutela dei diritti significa avere ben presente da quale parte della “barricata” è necessario stare. Stiamo dalla parte di chi ha subito un torto, di chi insegue i silenzi di una burocrazia sorda e inadeguata, di chi si vede negare un proprio diritto a causa di una procedura o di un concorso, profondamente viziato. Siamo al fianco anche di chi non può coronare il proprio sogno a causa di un diritto che resta lettera morta.
Innovazione, etica e tutela dei diritti sono diventati per noi un “mantra” quotidiano ed è grazie a ciò che il nostro gruppo di lavoro, in poco tempo, è diventato uno dei massimi protagonisti nel panorama del diritto amministrativo italiano. Nel corso degli ultimi anni abbiamo aiutato oltre 4000 studenti ad entrare a Medicina e coronare il proprio sogno.
© Copyright 2021 – Studio Legale Leone-Fell & C. – P.Iva: 06722380828 Iscrizione REA: PA – 411160 Capitale Versato: € 10.000,00 | Privacy & Cookie policy
small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!