Home Concorso Polizia di Stato Ricorso 1148 Allievi Agenti, lunedì la diretta con gli avvocati Leone e...

Ricorso 1148 Allievi Agenti, lunedì la diretta con gli avvocati Leone e Fell

La decisione del Ministero di fare accedere alle prove successive del concorso per 1148 Allievi P.S. soltanto i primi 3.443 candidati (che hanno riportato un voto da 10 a 9,625) è palesemente illegittima (clicca qui per un maggiore approfondimento) in quanto è stata presa in violazione sia del bando sia del testo unico sui pubblici concorsi.

Questi numeri riguardano soltanto i candidati che hanno partecipato come civili e che avranno accesso alle prove fisiche del concorso. Discorso molto simile può farsi per i candidati con esperienza (vfp1 vfp4) le cui graduatorie hanno registrato punteggi di accesso alle prove fisiche quasi pari al massimo ottenibile.  Riteniamo che tutti coloro che hanno ottenuto un punteggio pari o superiore a 6/10 potranno proporre ricorso per accedere alle prove fisiche.

Per questo motivo e per spiegare tutti i dettagli dell’azione legale che è stata predisposta, gli avvocati Francesco Leone e Simona Fell saranno in diretta lunedì 6 novembre alle 15,30.

La diretta sarà visibile sia nel gruppo facebook “Ricorso 1148 agenti P.S.” che sul sito www.avvocatoleone.com

Concorso 1148 Allievi Agenti, focus sulla violazione riscontrata dal nostro staff

L’articolo 10 del bando, in conformità con quanto disposto dalle normative nazionali in materia, prevede che la prova scritta: “si intende superata se il candidato riporterà una votazione non inferiore a sei decimi.

Il successivo articolo 12, al comma 1, specifica però che, relativamente ai c.d. civili: “sarà convocato, seguendo l’ordine della relativa graduatoria, un numero sufficiente di candidati, tale da garantire la copertura dei posti messi a concorso”.

Come anticipato sopra, Ministero ha deciso di fare accedere soltanto i primi 3.443 candidati(che hanno riportato un voto da 10 a 9,625). In modo indiscriminato, quindi, il Ministero ha stabilito una quota di candidati che avranno accesso alla prova fisica. Non ha, pertanto, fornito alcuna motivazione sulla decisione di fare accedere alla prova fisica un numero (esiguo) di candidati, anche in considerazione dell’aumento del numero di posti stabilito nei giorni scorsi. Riteniamo che tale comportamento vada contro i principi di trasparenza e buon andamento della Pubblica amministrazione.

Anche per i volontari in servizio  e per i volontari in congedo sono state stabilite delle soglie di accesso illegittime che limitano notevolmente la partecipazione alle prove fisiche.

Ricorso 1148 allievi agenti della polizia, chi può fare ricorso

I candidati che hanno conseguito il punteggio di 6/10 potranno proporre il ricorso per essere ammessi alle prove successive. Ciò anche in considerazione di quanto disposto sia dal bando sia dalla normativa nazionale in materia di concorsi pubblici.

Infatti, a causa delle illegittime disposizioni contenute del bando, hanno avuto accesso alle prove fisiche un numero molto limitato di partecipanti.

Per avere maggiori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

Per rimanere aggiornato iscriviti al nostro gruppo facebook “Ricorso 1148 agenti P.S.”

Per maggiori info scrivi una mail a info@avvocatoleone.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


4 + 4 =