Ricorso Agenzia delle Entrate: ecco le FAQ

faqChi può fare ricorso?

Possono aderire al ricorso tutti coloro che hanno partecipato al concorso bandito dall’agenzia delle entrate tenuto pressa la fiera di Roma.

 

Che tipo di ricorso è più conveniente per la mia posizione?

Il nostro Staff Legale proporrà tre tipi di ricorsi collettivi. La ratio che utilizzeremo nella predisposizione dei ricorsi collettivi sarà costituita dall’omogeneità delle posizioni di ogni ricorrente. Infatti, ogni ricorso collettivo sarà costituito da soggetti aventi la medesima posizione concorsuale.

Ecco, in breve, i tipi di ricorso:

COLLETTIVO N. 1: Saranno inseriti tutti i candidati con un punteggio inferiore a 21.

Le illegittimità che saranno inserite nel ricorso sono:

a) Mancato imbustamento e violazione dell’anonimato.

b) Violazione del principio dell’unicità del concorso con decentramento dello svolgimento delle prove.

c) Utilizzo di smartphone e mancata schermatura dei locali della fiera di Roma.

d) Eventuali domande errate

 

COLLETTIVO N. 2: Saranno inseriti tutti i candidati con un punteggio superiore o uguale a 21 e inferiore a 24 (24 compreso).

Le illegittimità che saranno inserite nel ricorso sono:

a) Mancato imbustamento e violazione dell’anonimato;

b) Violazione del principio dell’unicità del concorso con decentramento dello svolgimento delle prove.

c) Utilizzo di smartphone e mancata schermatura dei locali della fiera di Roma;

d) Illegittima applicazione del punteggio di 24 come soglia di idoneità

e) Illegittima applicazione della soglia di sbarramento, per accedere alla seconda prova, del quintuplo dei posti messi a concorso

f) Eventuali domande errate

 

COLLETTIVO N. 3: Saranno inseriti tuti i candidati con un punteggio uguale o superiore al 24

Le illegittimità che saranno inserite nel ricorso sono:
a) Mancato imbustamento e violazione dell’anonimato;

b) Violazione del principio dell’unicità del concorso con decentramento dello svolgimento delle prove

c) Utilizzo di smartphone e mancata schermatura dei locali della fiera di Roma

d) Illegittima applicazione della soglia di sbarramento, per accedere alla seconda prova, del quintuplo dei posti messi a concorso;

e) Eventuali domande errate

Se la mia posizione concorsuale è parzialmente differente dai ricorsi collettivi predisposti dallo Staff Legale?

Per tutti coloro che hanno posizioni e richieste parzialmente diverse dai ricorsi collettivi lo Studio Legale predisporrà dei ricorsi individuali modellati sulle lesioni subite dal singolo candidato.

Ad esempio coloro che hanno un punteggio non idoneo ad accedere alla seconda prova per la regione in cui hanno concorso, ma superiore alla soglia di idoneità di un’altra regione potranno contestare la mancanza di una graduatoria unica che avrebbe consentito di accedere alla seconda prova in una altra regione.

Che cosa chiederemo al Giudice con i ricorsi collettivi e individuali?

La domanda contenuta nel ricorso e rivolta al giudice sarà – per tutti coloro che vorranno ricorrere con il nostro studio legale – L’AMMISSIONE DEI CANDIDATI ALLA SECONDA PROVA. (non verrà chiesto l’annullamento del concorso!)

Quando otterremo una risposta dal Giudice? L’eventuale provvedimento positivo arriverà prima della seconda prova?

Il procedimento amministrativo, per quanto riguarda la fase cautelare, è un processo molto rapido.

Ragionevolmente, l’udienza cautelare in cui tratteremo la nostra richiesta urgente (ammissione con riserva alla seconda prova) sarà fissata in 30 giorni dal deposito del nostro ricorso presso il Tar del Lazio. Ebbene, dovremmo riuscire ad avere un udienza prima dell’inizio della seconda prova.

Nel caso in cui i tempi della seconda prova siano immediatamente successivi alla pubblicazione del calendario che avverrà il 12 Giugno, chiederemo al Giudice di emettere un decreto cautelare (che viene emesso in massimo 7 gg) che consente, sempre, l’ammissione alla seconda prova.

Davanti a che Tribunale rivolgeremo la nostra richiesta?

Il ricorso sarà depositato presso il Tar Lazio.

Come aderisco al ricorso?

Per aderire al ricorso è necessario scaricare i moduli CLICCANDO QUI e inviarli, compilati e sottoscritti al nostro studio sito in Palermo, via Nunzio Morello n. 23 – 90144.

I documenti dovranno pervenire in studio in originale.

Per la spedizione consigliamo la raccomandata A/R o raccomandata uno (Poste italiane) inserendo come destinatari gli Avv.ti Leone – Stallone -. Fell – Caradonna, e come oggetto “Ricorso agenzia delle Entrate”

In alternativa, i moduli potranno essere consegnati presso il nostro studio di Roma, sito in via Stoppani n.1 dal lunedì al venerdì (dalle 16 alle 19).

Quanto e quando dovrò pagare?

Il ricorso collettivo avrà un costo di € 200,00 (al raggiungimento di 10 ricorrenti).

Il ricorso individuale avrà un costo di € 1.500.

Prima di procedere al pagamento sarà necessario spedire i moduli presso il nostro studio.

A seguito della prima verifica valuteremo se procedere ad inserirvi in un ricorso e, in caso di esito positivo, vi saranno inviate le coordinate IBAN per procedere al pagamento.

 

10/12/2015

Categorie

Hai bisogno di altre informazioni?

var _paq = window._paq = window._paq || []; /* tracker methods like "setCustomDimension" should be called before "trackPageView" */ _paq.push(['trackPageView']); _paq.push(['enableLinkTracking']); (function() { var u="https://avvocatoleone.matomo.cloud/"; _paq.push(['setTrackerUrl', u+'matomo.php']); _paq.push(['setSiteId', '1']); var d=document, g=d.createElement('script'), s=d.getElementsByTagName('script')[0]; g.async=true; g.src='//cdn.matomo.cloud/avvocatoleone.matomo.cloud/matomo.js'; s.parentNode.insertBefore(g,s); })();
small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Società

Inserisci I Dati E Ricevi La Diffida Pronta Con I Tuoi Dati!

small_c_popup.png

Diffida CIG Covid - Impresa individuale

Inserisci i dati e Ricevi la diffida pronta con i tuoi dati!