Home Concorsi Ricorso Magistratura, incontri a Palermo, Catania e Bari

Ricorso Magistratura, incontri a Palermo, Catania e Bari

banner sito new

È terminata la seconda tappa del Tour dei diritti, una serie di incontri organizzati dallo studio legale Leone – Fell & Associati che ha come mission quella di divulgare i diritti tra i cittadini con particolare riguardo alle nuove azioni collettive portate avanti dallo studio legale.

Napoli e Roma sono state le prime due città in cui lo Studio ha incontrato centinaia di persone i cui diritti sono stati calpestati dagli errori della pubblica amministrazione. In particolare, sono state narrate ai partecipanti le diverse campagne legali a cui lavoriamo da mesi: il concorso per 559 Allievi Agenti della Polizia di Stato; il concorso per l’accesso a medicina generale; il concorso per l’accesso a magistratura (350 posti).

Per coloro che non hanno preso parte all’iniziativa, di seguito riportiamo le date dei prossimi incontri del Tour in cui esporremo le ragioni dei ricorsi che proporremo:

– Palermo (26 aprile), ore 15:30, presso lo Studio Legale Leone-Fell & Associati, via della Libertà n. 62;

– Catania (27 aprile), ore 15:00, presso Una Hotel Palace, Via Etnea 218, 95138;

– Bari (29 aprile), ore 15:00, presso il Palace Hotel, via Francesco Lombardi, 13, 70122 Bari.

Ricorso magistratura, le ragioni dell’azione legale

In forza del decreto n. 160 del 2006, tutti i candidati ritenuti “non idonei” non hanno la possibilità di conoscere l’iter logico giuridico che ha condotto i commissari a ritenere insufficienti le proprie prove né, al contempo, hanno diritto ad una procedura che rispetti le più banali regole di trasparenza e buon andamento. Ebbene, le modalità di valutazione utilizzate si palesano pertanto in contrasto con la Costituzione e con i principi in essa espressi sul procedimento amministrativo e le selezioni pubbliche.
Per tali ragioni, il nostro studio promuoverà un’azione legale volta a chiedere in via cautelare al Giudice amministrativo l’ammissione degli esclusi al prosieguo della procedura concorsuale, in subordine la ricorrezione degli elaborati insufficienti nonché, vista la natura delle censure, la rimessione alla Corte Costituzionale del D.Lgs 160/2006.

Per conoscere le modalità di adesione, nonché i costi dell’azione clicca qui e accedi alla scheda informativa del ricorso magistratura.

Per qualsiasi informazione invia una mail all’indirizzo [email protected] o compila il nostro form “Raccontaci il tuo caso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here