Home ricorso medicina Ricorso test d’ammissione Medicina, tutte le informazioni per richiedere l’immatricolazione

Ricorso test d’ammissione Medicina, tutte le informazioni per richiedere l’immatricolazione

13931
0

test d'ammissione MedicinaLa nostra battaglia per il diritto allo studio, contro le irregolarità al test d’ammissione Medicina procede a vele spiegate. Dall’uso di dispositivi connessi a Internet per la compilazione dei quiz alle domande di logica presenti anche quest’anno, le irregolarità che hanno caratterizzato il test hanno di fatto inficiato l’intera procedura e di conseguenza la graduatoria nazionale.

Per tale ragione abbiamo predisposto un ricorso collettivo, aperto a tutti coloro che hanno raggiunto la soglia di sbarramento di 20 punti e sono stati inseriti nella graduatoria nazionale.

In caso di punteggi pari o superiori al 30, nonostante la possibilità di proporre un ricorso collettivo, il nostro studio consiglia, ove possibile, di utilizzare lo strumento del ricorso individuale al fine di personalizzare sul candidato le illegittimità da inserire nel ricorso.

Per maggiori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

Ricorso test d’ammissione Medicina: le irregolarità

ILLEGITTIMO INSERIMENTO DELLE DOMANDE DI LOGICA: il MIUR erra nell’inserire ogni anno domande di logica nel test d’accesso ai corsi di laurea a numero programmato perché la legge non le prevede. Ebbene contestando le domande di logica matematica cui avete dato una risposta erronea si potrebbe riuscire a far ottenere ad ogni ricorrente un punteggio ulteriore rispetto a quello conseguito pari a 30 punti (se si è risposto male a tutte le domande).  Tale rettifica sarà svolta in modo INDIVIDUALIZZATO all’interno del ricorso. Infatti, si può recuperare il punteggio pari alla differenza tra quello ottenuto nella sezione “logica matematica” e 30 (esempio: se si totalizzata 25 in totale, di cui 12 in logica, si possono recuperare 18 punti che sommati a 25 fanno 43).

MANCATO RISPETTO DEL FABBISOGNO: l’illegittima determinazione dei posti messi a disposizione dal Ministero risulta inferiore rispetto a quanto previsto dalla legge e alla capacità recettiva mostrata dagli Atenei. Pertanto risulta illegittima primariamente la mancata previsione di un numero maggiore di posti tenuto conto del reale fabbisogno di professionalità del sistema sociale e produttivo derivante dai pareri resi dal Ministero, dal Servizio Sanitario Nazionale, dalle Regioni e dalle Università.

REDISTRIBUZIONE DEI POSTI VACANTI DEL CONTINGENTE PER GLI EXTRACOMUNITARI: i posti eventualmente risultati non coperti, nell’ambito della graduatoria riservata ai candidati cittadini extracomunitari residenti all’estero, verranno gestiti direttamente dalle Università con modalità che appaiono sicuramente poco trasparenti.

DOMANDE ERRATE: infine sono al vaglio dello Staff Legale le problematiche inerenti all’errata formulazione di alcuni quesiti. In passato la non corretta formulazione di alcuni quesiti della prova per l’accesso a medicina ed odontoiatria ha portato ad ammettere al corso di laurea diversi ricorrenti.

Sono poi in fase di analisi e di studio le problematiche, da noi denunciate alle autorità competenti, riguardanti l’utilizzo di smartphone e del motore di ricerca Google durante il test. Ed ancora i fatti riguardanti CataniaCagliari, Napoli e tutti gli Atenei in cui ci sono state segnalate delle irregolarità rilevanti.

Per maggiori informazioni e per aderire al ricorso clicca qui

Ricorso test d’ammissione Medicina: gli incontri in Italia

Anche quest’anno gli avvocati Francesco Leone e Simona Fell hanno organizzato un tour nelle principali città italiane per incontrare gli studenti che hanno effettuato il Test d’ammissione Medicina e raccontare loro non solo quello che è accaduto veramente, ma spiegare anche come tutelarsi dalle irregolarità che hanno compromesso il loro percorso di studi.

  • Roma: oggi e domani, martedì 23 ottobre, (fasce orarie 15,30 – 17,30) presso il nostro studio sito a Roma, Lungotevere Marzio n. 3  (previo appuntamento da concordare telefonicamente o via mail).
  • Napoli: mercoledì 24 ottobre, alle ore 15.30, presso il Ramada Naples City Centre, Via G.Ferraris, 40, 80142 Napoli.
  • Catanzaro: venerdì 26 ottobre, alle ore 15.30, presso la Boutique dell’Hotel Guglielmo, via Azaria Tedeschi n. 1, Catanzaro (Vai all’evento Facebook)
  • Catania: lunedì 29 ottobre, alle ore 15.30, presso Palace Catania | UNA Esperienze, Via Etnea 218 – 95131 Catania.
  • Verona: lunedì 5 novembre, alle ore 15.30, presso Palazzo Paletta dai Prè, via Arcidiacono Pacifico n. 6, Verona (previo appuntamento da concordare telefonicamente o via mail).
  • Palermo: ogni martedì e mercoledì pomeriggio (fasce orarie 15,30 – 17,30) presso il nostro studio sito a Palermo, via della libertà, 62 (previo appuntamento da concordare telefonicamente o via mail).

Per contattare il legale più vicino a casa tua, chiama il nostro studio e fissa un appuntamento con un avvocato della nostra Rete dei diritti.

Per non perderti gli ulteriori approfondimenti iscriviti al nostro gruppo facebook Ricorso Test Medicina 2018

newsletterPer non perderti le notizie più importanti, clicca qui e iscriviti alla nostra newsletterRiceverai, direttamente nella tua casella di posta elettronica, notizie sulle nostre campagne legali, informazioni utili su tasse e rimborsibanche e mutuidiritti dei consumatoriscuolasanità, oltre a informazioni dettagliate su bandi e concorsi pubblici, e molto altro ancora.

 

Francesco Leone
L’avv. Francesco Leone si è laureato presso la Facoltà di Giurispudenza di Palermo con una tesi in diritto costituzionale dal titolo “Le Forme di Governo e i Sistemi Elettorali”. Grazie alla guida del dominus Francesco Stallone, ha maturato esperienze come consulente per numerosi Enti Pubblici e Società Private con specifico riferimento alla predisposizione di bandi di gara, schemi di provvedimenti amministrativi e di contratti, interpretazione e applicazione della normativa regionale, nazionale e comunitaria. Superati immediatamente gli esami d’abilitazione, si iscrive all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Da quel momento in poi, predispone e patrocina ricorsi singoli, e collettivi, presso la giurisdizione Amministrativa e Civile con particolare riferimento alle tematiche inerenti i Concorsi Pubblici, Esami di Stato, Esami d’Abilitazione, Urbanistica ed Edilizia, Contratti Pubblici/Appalti. Dal 2011 inizia a specializzarsi in Ricorsi Collettivi e Class Action aventi ad oggetto concorsi pubblici, procedure selettive e test d’ammissione e abilitazione. Nel 2013 crea un team di giovani professionisti che, coniugando ricerca scientifica e nuove tecnologie, si occupa con successo di tutti i grandi casi giurisprudenziali degli ultimi anni. Test d’ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie, Esami d’abilitazione professionale, Concorsi nelle Forze dell’Ordine, Concorso dell’Agenzia delle Entrate, Selezioni CIAPI, Concorso “Roma Capitale”, Concorso MEF 2015, Piano Giovani e Garanzia Giovani (Youth Guarantee), Concorso Vigile del Fuoco, Accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, Trasferimento in Italia da ateneo estero, Stabilizzazione precari e tutte le problematiche inerenti la Scuola rappresentano solo una parte delle attività professionali sino ad oggi svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


5 + 1 =