Home #IOMERITO Scorrimento delle graduatorie, bisogna privilegiare le graduatorie più antiche.

Scorrimento delle graduatorie, bisogna privilegiare le graduatorie più antiche.

Scorrimento delle graduatorie, bisogna privilegiare le graduatorie più antiche.

Lo scorso 5 giugno 2017, il Tar di Catanzaro ha pubblicato un’importante pronuncia con la quale ha recepito un orientamento già espresso nel gennaio del 2016 dalla Suprema Corte di Cassazione in ordine allo scorrimento della graduatoria, con la cd. “Sentenza Tria”, ampliandone peraltro la portata.

Scorrimento delle graduatorie, il caso

Il Tar di Catanzaro è stato investito di una questione legata al corretto utilizzo delle graduatorie concorsuali.

graduatorie-esaurite-csu-1170x568E infatti, un’azienda sanitaria locale, aveva disposto alcune assunzioni mediante l’utilizzo delle graduatorie che fossero state approvate, per il medesimo profilo professionale, a livello regionale.

L’Azienda, però,  “una volta determinatasi ad effettuare le assunzioni mediante l’utilizzo di graduatorie di pubblici concorsi approvate da altre amministrazioni, avrebbe dovuto consultare tutte le strutture sanitarie regionali onde accertarsi dell’esistenza di graduatorie valide per il medesimo profilo professionale richiesti.

Il Tar ha quindi previsto che, nel caso in cui un’Amministrazione dichiari di voler attingere dalle graduatorie appartenenti ad un’altra Amministrazione, deve considerarsi obbligata ad una ricognizione di tutte le graduatorie approvate per quel profilo professionale, dovendo poi provvedere ad attingere da quella più risalente nel tempo.

Ed infatti, il Collegio Giudicante ha ritenuto che l’Azienda avrebbe dovuto “operare una puntuale ricognizione circa l’esistenza di valide graduatorie concorsuali presso tutte le Strutture Sanitarie regionali. Da ciò discenderebbe l’ulteriore conseguenza che l’Azienda resistente, in applicazione del principio generale “cronologico”, avrebbe dovuto scorrere la graduatoria più risalente nel tempo”.

Tale assunto, suggerito dalla pronuncia del Consiglio di Stato, è da considerarsi innovativo rispetto al passato e lascia ben sperare tutti gli idonei delle graduatorie concorsuali che potranno far valere in giudizio anche tale orientamento qualora un’Amministrazione dovesse decidere in modo arbitrario la graduatoria dalla quale attingere.

Per segnalare il tuo caso compila il form “Raccontaci il tuo caso” o inviaci una mail all’indirizzo info@avvocatoleone.com.

2 COMMENTI

  1. Buonasera vorrei porre una domanda:
    Tre miei colleghi hanno subito un ricorso come questo. Il loro contratto che evoluzione avrà?
    Grazie anticipatamente per la risposta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here


6 + 3 =